TORNEI 2015/2016

Open Fisct "Torneo dei due mari" - Maida (CZ) 10 luglio 2016

Categoria Open

 

Si ferma in semifinale il torneo di Cesare Natoli, battuto per 3-1 da Claudio La Torre, poi vincitore del torneo. Cesare nel girone 1 aveva avuto la meglio per 2-1 su Cribari e 4-2 su Riccardo Natoli. Ai quarti poi si sbarazza per 1-0 di Tonietti. Si chiude invece al turno di barrage il torneo di Alessandro Natoli, sconfitto per 4-1 da Calcagno. Nel gruppo 6 Ale aveva battuto 1-0 Manzella, perso 2-1 contro Lojacono e battuto 2-1 Vincenzo Calabrese. Roberto Manzella, dopo la sconfitta contro Alessandro, batte 2-1 Calabrese e perde 1-0 contro Lojacono. Al barrage del Cadetti batte 5-4 ai tiri piazzati Mirko Currò, ma ai quarti perde 6-2 contro Francesco La Torre. Riccardo Natoli, inserito nel gruppo del padre, impatta per 2-2 contro Cribari prima di perdere con Cesare. Ai quarti di finale del Cadetti perde 3-1 contro Bombacigno. Nel girone 2 Armando Giuffrè fa 1-1 contro Tonietti e perde 2-0 contro De Benedictis. Ai quarti del torneo Cadetti perde 2-1 contro Prestia. Nel gruppo 4 Mirko Currò perde tutte le sue gare: 3-2 contro Soria, 3-2 contro Calcagno e 3-1 contro Michele Nitti. Al barrage Cadetti viene sconfitto ai tiri piazzati da Manzella. Infine, nel girone 5, anche Salvatore Currò perde le sue tre gare: 1-2  con Baroni, 0-4 con Claudio La Torre e 0-5 con Bombacigno. Al barrage Cadetti cede 4-1 contro Prestia.

Categoria Future

 

Nel girone 4 c'è Andrea Giorgianni, che pareggia 0-0 contro Edoardo Priamo, prima di perdere 6-2 contro il padre Alfredo. Ai quarti del torneo Cadetti perde poi 2-1 contro Massimo Ubbiali.

 

Categoria Under 15

 

Vittoria finale di Riccardo Natoli che batte in finale 7-0 Carmelo Natale. Nel girone aveva battuto 5-0 Edoardo Priamo e 5-0 lo stesso Natale.

International Open FISTF "VIII Città di Messina" - 11/12 giugno 2016

Per la prima volta Messina ospita un torneo internazionale di calcio da tavolo. Lo fa grazie alla nostra ASD che organizza, presso la sala conferenze del Capo Peloro Hotel, una magnifica manifestazione che vede la partecipazione di circa 100 atleti provenienti anche dall'estero (Malta, Inghilterra, Stati Uniti). Torneo presentato in conferenza stampa alla sala Ovale del Comune di Messina alla presenza di tv, giornali e dell'assessore allo sport Sebastiano Pino. In città presenza anche di manifesti pubblicitari nelle varie vie del centro e nei dintorni di Capo Peloro. Al torneo presente anche l'agenzia Karamella-PVK che ha ripreso la disputa delle varie categorie individuali. Un grande successo che di sicuro verrà ripetuto nella prossima stagione.

Il Catania vincitore del torneo
Il Catania vincitore del torneo

Torneo a squadre

 

Ben 4 le formazioni presentate dal Messina Table Soccer ai nastri di partenza; la squadra A (Mifsud, Natoli C. e A., Giuffrè) si ferma ai quarti, sconfitta 2-1 da Siracusa. Nel gruppo 3 ha vita facile contro Bagheria B, battuta 4-0:

 

Cesare Natoli - Filippone  5-0

Mifsud - Giovanni Buttitta  6-1

Alessandro Natoli - Saitta  7-0

Giuffrè - Schilirò  6-0

 

Anche contro l'Atl. Vibo arriva il 4-0:

 

C. Natoli - Sisi  4-0

Mifsud - Baroni  6-0

A. Natoli - Tonietti  3-1

Giuffrè - Prestia  3-2

 

Nei quarti sconfitta di misura contro Siracusa per 2-1:

 

Carlo Gissara - Mifsud  1-2

Randielli - A. Natoli  3-0

Murabito - Giuffrè  1-1

Russo - C. Natoli  4-2

 

Nel gruppo 4 il Messina B (formato da Giliberto, Cannavò, Salvatore Currò e Campagna), comincia perdendo 4-0 contro il Catania:

 

Guzzetta - Salvatore Currò  9-0

Calcagno - Cannavò  6-1

Longo - Giliberto  2-0

Guagliardi/Panebianco - Campagna  5-1

 

Subito dopo ottimo pari per 2-2 contro Bagheria:

 

S. Currò - Fontana  1-3

Cannavò - Eleonora Buttitta  1-4

Giliberto - Ciccio Lo Presti  3-2

Campagna - Giuditta Lo Cascio  1-0

 

Infine sconfitta contro Catanzaro per 3-0:

 

Gangale - S. Currò  4-1

Giummo - Cannavò  2-1

Custo - Giliberto  2-2

Paolo Talarico - Campagna  3-2

 

Per quanto riguarda il Messina C (composto da Riggio, Manzella, Mirko Currò e Riccardo Natoli) zero punti nel gruppo 2 dopo la sconfitta per 3-0 contro Ascoli:

 

Giuseppe Silvestri - Riggio  0-0

Giancarlo Silvestri - Riccardo Natoli  5-1

Ciabattoni - Manzella  3-1

Schiavone - Mirko Currò  5-0

 

Ed anche contro Biella:

 

Carravetta - M. Currò  2-1

Bodin de Chatelard - Manzella  2-2

Cavanna Cavanna/Jon Scotta - R. Natoli  2-0

Cuzzocrea - Riggio  2-1

 

Stessa sorte nel gruppo 1 per il Messina D (Trimboli, Amata, Giorgianni), sconfitto per 4-0 dal Siracusa:

 

Angelo Lo Presti - Trimboli  5-1

Carlo Gissara - Amata  5-0

Russo - Giorgianni  5-0

Randielli - FF  5-0

 

Contro Reggio Calabria altro 4-0:

 

Piero Ielapi - Amata  6-0

Riccobene - Trimboli  7-1

Smaldone - Giorgianni  5-0

Bagnato - FF  5-0

Christian Filippella vincitore cat. Open
Christian Filippella vincitore cat. Open

Categoria Open

 

Ottima prova di Roberto Manzella che supera il gruppo 1 battendo 6-1 Frollo e perdendo per 4-1 contro Hansel Mallia. Al barrage perde poi 6-1 contro Russo. Anche Salvo Riggio supera il girone 2, grazie alla vittoria a tavolino per forfait di Massimo Cremona, e la sconfitta per 9-1 subita da Claudio La Torre. Nel turno di barrage perde 7-1 contro Mandanici. Nel gruppo 3 solo la differenza reti ferma Alessandro Natoli, che batte 7-0 Cecilia Randazzo, perde 6-1 contro Massimo Bolognino e pareggia 2-2 contro Angelo Lo Presti. Nel gruppo 5 Mirko Currò pareggia 1-1 contro Trimboli, perde 3-1 contro Prestia e pareggia 2-2 contro Brian Butterworth. Giovanni Trimboli, dopo il pareggio contro Mirko, perde 1-0 contro Butterworth e 3-1 contro Prestia. fa un pò meglio Armando Giuffrè nel gruppo 6: perde 6-0 contro Panebianco e 2-1 contro Lojacono, per poi battere 2-1 Custo. Infine Christian Cannavò perde tutte le gare del gruppo 9: 5-2 da Carravetta, 8-1 da Longo e 4-2 da Baroni.

Max Schiavone vincitore cat. Veteran
Max Schiavone vincitore cat. Veteran

Categoria Veteran

 

Si ferma ai quarti il maltese Joseph Mifsud, sconfitto 2-1 da Max Schiavone. Nel gruppo 5 aveva avuto la meglio su Tonietti per 5-1, su Riccobene per 2-0 e su Pagano per 4-1. Agli ottavi 7-1 a Giuseppe Silvestri prima di perdere ai quarti. Agli ottavi si chiude il torneo di Salvatore Currò, battuto 3-1 da Piero Ielapi. Currò aveva superato il gruppo 4 pareggiando 2-2 contro Sisi, perdendo 6-1 contro Schiavone e battendo 1-0 Priamo. Nel gruppo 6 tre sconfitte per Antonio Campagna: 1-0 contro Antonio Corso, 6-0 contro Piero Ielapi e 6-0 contro John Zammit. Stessa sorte nel girone 7 per Biagio Amata: 0-1 contro Sergi, 0-6 contro Giancarlo Silvestri e 0-4 contro Marco Perazzo.

Categoria Under 19

 

Solo Andrea Giorgianni presente in questa categoria per i colori giallorossi: nel gruppo 1 perde 3-0 sia contro Fabio Aragona che contro Giorgio Schilirò.

Riccardo Natoli vincitore Under 15 e Under 12
Riccardo Natoli vincitore Under 15 e Under 12

Categoria Under 15

 

Vince Riccardo Natoli, che in finale batte 5-1 il reggino Ignazio Mosca. Nel gruppo 1 Riccardo passava come primo dopo aver sconfitto 5-0 Giancarlo Chillè e 7-0 Disma. In semifinale faceva poi 5-0 contro Giovanni Buttitta. Giancarlo Chillè, dopo la sconfitta contro Riccardo, perde 2-0 contro Disma.

 

Categoria Under 12

 

Anche qui vittoria a mani basse di Riccardo Natoli, che supera il gruppo 1 battendo 6-0 Edoardo Priamo e 4-0 Vincenzo Cuzzocrea. In semifinale poi vince 8-1 contro Lorenzo Crisconio. Diego Chillè invece, nel girone 2, perde 10-1 contro Saitta, 1-0 contro Andrea Carravetta e 3-2 contro Crisconio.

XLII Campionati Italiani Individuali - San Benedetto del Tronto (AP) 14/15 maggio 2016

Un mese dopo la conquista della serie B il Messina Table
Soccer torna al PalaSpeca di San Benedetto del Tronto per disputare i Campionati Italiani Individuali. Buoni risultati dei cinque Under presenti, con Riccardo Natoli che sfiora lo scudetto Under 12 perdendo in finale 2-1 contro Matteo Cammarata. Nel torneo Under 15 finale tutta barcellonese fra i fratelli La Torre, tesserati per il Messina ma di fatto ormai fuoriusciti dal club peloritano, con vittoria di Antonio su Claudio per 4-3.

Categoria Open

 

Sesto posto nel girone 4 per Cesare Natoli che colleziona una vittoria e cinque sconfitte ma non sfigura in un torneo altamente qualitativo. Nel primo incontro perde 4-1 contro Luca Cappellacci, 1-2 contro Francesco Torano, altro 1-4 dal campionissimo Massimo Bolognino, vittoria per 2-1 contro Salvatore Tinebra, 0-4 contro Mauro Manganello ed infine sconfitta per 1-0 contro Carmine Napolitano.

Categoria Under 19

 

Tutti e tre i giovani bianco-scudati si fermano al turno di barrage dopo aver superato i rispettivi gironi eliminatori; nel gruppo 1 Mirko Currò si classifica al terzo posto: perde 6-0 contro Andrea Ciccarelli, batte 3-1 Luca Fidanzio, 3-2 Rocco Morganelli e 6-4 Antonio Peluso. Infine perde 8-1 contro Nicola Borgo ma si qualifica la turno di barrage, dove perde 4-1 contro Antonio Fucci. Nel girone 2 Armando Giuffrè si classifica al quarto posto: perde 3-1 contro Paolo Zambello, 5-3 contro Antonio De Francesco, batte 6-1 Giovanni Meo per poi perdere 5-0 contro Matteo Ciccarelli (poi Campione d'Italia) e battere 3-1 Daniele D'Auria. Al barrage è sconfitto 3-1 da Alessandro Amatelli. Nel girone 3 anche Alessandro Natoli si classifica al quarto posto; comincia con un 2-2 contro Maurizio Cavallo, 0-6 contro Alessandro Amatelli, 0-2 contro Antonio Fucci, 1-5 contro Marco Di Vito ed infine vittoria 7-0 contro Giuseppe Pizzella. Al turno di barrage Paolo Zambello lo batte per 3-2.

Categoria Under 15

 

Presente il solo Roberto Manzella per i colori giallorossi (oltre, come detto, i La Torre). Terzo posto per lui nel girone 3 dopo la sconfitta per 0-2 contro Antonio Ghilardi, la vittoria per 6-0 contro Emanuele Di Francesco, i pareggi 2-2 contro Alessio Picchi e 1-1 contro Matteo Brillantino e le vittorie 5-0 contro Federico Mazzocchi e 7-1 su Pasquale Ianniello. Al turno di barrage perde al sudden death contro Francesco Vezzuto per 4-3.

Categoria Under 12

 

Grandissimo ma sfortunato torneo per Riccardo Natoli, che arriva in finale ma perde, così come in Coppa Italia due mesi prima. Nel girone 1 non ha rivali, battendo nell'ordine: 4-2 Francesco Borgo, 2-0 Gianluca Signorelli, 5-0 Sean Filippella, 3-1 Giorgio Giudice e 3-2 Mattia Ferrante. Nei quarti di finale vittoria difficile per 4-3 contro Antonio Chieppa, in semifinale batte ancora 1-0 Giorgio Giudice ma in finale si deve arrendere 2-1 contro Matteo Cammarata negli ultimi istanti di gioco.

Supercoppa Primavera

 

Vittoria in Supercoppa per il Messina, che in finale batte per 4-0 Pierce 14 Casale Monferrato, campione d'Italia 2014-2015. Il Messina partecipava come squadra seconda classificata in campionato. Questi i risultati:

 

A. Natoli - Cammarata  1-0

R. Natoli - Borgo  3-1

Currò - Fricano 3-0

Manzella - FF  5-0

4a tappa Open Regionale "Memorial Laura Aiello" - San Pietro Clarenza (CT) 8 maggio 2016

In una giornata triste, dedicata alla memoria della bella ma sfortunata Laura, moglie dell'amico Giuseppe Panebianco e madre di Claudio, scomparsa due mesi prima, a San Pietro Clarenza, in provincia di Catania, si è disputata la quarta tappa del circuito regionale siciliano di Calcio da Tavolo. Il Messina Table Soccer, dove da qualche giorno tutti gli atleti barcellonesi hanno deciso di lasciare il club, prende parte al torneo principalmente per ricordare Laura Aiello e far sentire la propria vicinanza alla famiglia Panebianco.

 

Categoria Open

 

Tre atleti giallorossi si fermano ai quarti: Alessandro Natoli, Roberto Manzella e Cesare Natoli. Il primo vince il gruppo 6 dopo aver battuto 7-0 Guastella, 5-0 a tavolino Concetto La Torre e pareggiando 2-2 contro Calcagno. Al turno di barrage batte 3-0 Fabio Gissara mentre ai quarti si arrende per 5-0 a Santo Longo, poi vincitore del torneo. Ottima prova di Roberto Manzella, che vince a punteggio pieno il gruppo 2: 3-0 su Cannavò, 2-0 su Corso e soprattutto fantastico 4-3 ai danni di Ivano Russo! Nei quarti perde però 4-3 contro Antonio La Torre ma i progressi sono notevoli per il ragazzo. Punteggio pieno anche per Cesare Natoli nel gruppo 5: vince 4-1 contro Fabio Gissara, 5-1 contro Salvatore Currò e a tavolino contro Parisi. Nel turno di barrage batte 1-0 Calcagno ma ai quarti ha la peggio per 4-0 contro Claudio La Torre. Nel girone 1 secondo posto per Armando Giuffrè che batte 1-0 Angelo Lo Presti e 2-1 Enrico Mondo, per poi perdere 4-1 contro Claudio Panebianco. Al barrage perde 2-1 al sudden death contro Antonio La Torre. Viene invece eliminato nel gruppo 4 Riccardo Natoli: sconfitta per 5-1 contro Claudio La Torre, grande vittoria per 3-2 contro Murabito ma contro Fontana è sconfitto 3-2. Nel torneo Cadetti batte al barrage 5-4 Mirko Currò, nei quarti 2-0 ai danni di Salvatore Currò ma in semifinale Angelo Lo Presti ha la meglio per 2-1. Nel girone 2 Christian Cannavò coglie solo un punto: perde infatti contro Manzella e per 6-4 contro Russo, per poi pareggiare 1-1 contro Corso. Al barrage Cadetti batte 5-4 ai tiri piazzati Calabrò, ai quarti però Angelo Lo Presti vince 2-1. Salvatore Currò, inserito nel gruppo 5, vince a tavolino contro Parisi, viene sconfitto da Cesare e per 5-1 anche da Fabio Gissara. Nei aurti del torneo Cadetti Riccardo lo batte 2-0. Tre sconfitte per Mirko Currò nel girone 7: 5-2 da Carlo Gissara, 5-0 da Antonio La Torre e 7-2 da Randielli. Al barrage Cadetti è sconfitto anche da Riccardo Natoli.

 

Categoria Esordienti

 

Diego Chillè supera il gruppo 4 vincendo a tavolino contro Concetto La Torre, perdendo 3-1 contro Disma e battendo 2-1 Lo Iacono. Nei quarti Speranza ha la meglio per 3-0. Nel gruppo 2 il fratello Giancarlo Chillè perde 3-2 contro Ferrara, 1-0 contro Speranza e batte 1-0 Crisconio, lasciando il torneo. Infine stessa sorte per Andrea Giorgianni che, nel girone 1, batte 2-1 Giovanni Buttitta, per poi perdere 3-0 contro Guastella e 5-0 contro Enrico Mondo.

 

Categoria Under

 

Stessi protagonisti in giallorosso nel torneo giovanile: Andrea Giorgianni supera il girone 1 pareggiando 2-2 contro Lo Iacono ed 1-1 contro Buttitta. Al barrage batte 1-0 Ferrara ma in semifinale perde 1-0 contro Schilirò. Giancarlo Chillè è fuori nel gruppo 3: perde 2-1 sia contro Crisconio che contro Ferrara. Stessa cosa per il fratello minore Diego Chillè: nel gruppo 2 è sconfitto per 6-1 da Schilirò e per 4-0 da Disma.

International Open FISTF e Grand Prix of Malta - Valletta 23/24 aprile 2016

Primo storico torneo estero per il Messina Table Soccer, che approda a La Valletta per disputare l’International Open Fistf ed il Grand Prix of Malta. Ottima prestazione di Riccardo Natoli che porta a casa quattro titoli su quattro nei tornei individuali. Buona la prova della squadra biancoscudata e dei due adulti Cesare Natoli e Joseph Mifsud, in un torneo di alto livello.

INTERNATIONAL OPEN FISTF

 

Categoria Open

 

Nel girone 3 Joe Mifsud si qualifica battendo 3-1 Vassallo e 4-0 Josef Camilleri. Sconfitto per 3-1 da Hansel Mallia supera il turno ma perde 3-2 contro Mark Gauci ai quarti. Nel girone 2 invece Cesare Natoli perde 5-1 contro Derek Conti e 4-0 contro George Ebejer.

Categoria Under 15

 

Riccardo Natoli la fa da padrone battendo 4-1 Jamie Bonnici, 4-1 Jurgen Balzan e 6-0 Thomas Ebejer, vincendo il girone unico.

 

Categoria Under 12

 

Anche qui Riccardino vince a mani basse sconfiggendo 2-1 Ebejer e 6-0 Jeshua Bonnici.

GRAND PRIX OF MALTA

 

Categoria Open

 

Eliminati entrambi gli atleti messinesi ai gironi preliminari: Cesare Natoli nel gruppo 1 esce sconfitto dalle sfide contro Daniele Bertelli (1-3), Vassallo (1-4) e Josef Camilleri (0-3). Nel gruppo 2 Joseph Mifsud perde 4-3 contro George Ebejer, pareggia 3-3 contro Nastasi e perde 0-2 contro Mario Camilleri.

Categoria Under 15

 

Come il giorno precedente Riccardo Natoli vince il girone pareggiando 0-0 contro Jamie Bonnici e battendo 4-2 Jurgen Balzan e 6-2 Thomas Ebejer.

 

Categoria Under 12

 

Anche qui facili vittorie di Riccardo: 5-0 su Ebejer e 7-0 su Jeshua Bonnici.

Torneo a squadre

 

Il Messina Table Soccer, formato da Cesare Natoli, Joseph Mifsud e Riccardo Natoli, perde 4-0 contro Valletta e riesce ad impattare 2-2 contro Bormla.

Girone di ritorno Serie C girone A - San Benedetto del Tronto (AP) 16/17 aprile 2016

Il Messina premiato come vincitore della serie B 2015/16
Il Messina premiato come vincitore della serie B 2015/16

Un girone di ritorno trionfale decreta la promozione del Messina in Serie B con ben quattro giornate d'anticipo. A chiusura del girone di andata i biancoscudati hanno già undici punti di vantaggio sulle seconde e grazie a nove vittorie su nove gare chiudono in testa a quota 52 punti, con uno stratosferico +18 sul Biella secondo in classifica.

Alla decima giornata arriva la vittoria per 2-1 contro il Papata Group Ponticino, squadra sempre ostica:

 

 

Mandanici - Neri  2-1

Mifsud - Caiazzo  1-3

Cubeta - Nicchi  2-2

Claudio La Torre/Antonio La Torre - Vergoni/Salvadori  6-0

 

All'undicesima giornata ancora una vittoria, stavolta per 3-1, contro Fiamme Roma:

 

Cubeta - Portera  4-3

Mifsud - Scatamacchia  2-1

A. La Torre/Mandanici - Bressi/Di Pietrantonio  0-1

C. La Torre - Lorusso  4-0

 

Alla dodicesima giornata facile 4-0 sugli Hawks Treviso:

 

Cubeta - Pezzuolo  4-2

A. La Torre - De Rosa  9-1

Mandanici - De Paoli  12-2

Mifsud - Zava  7-3

 

Nel frattempo Biella pareggia contro Sassari ed il distacco dai piemontesi aumenta a +13 a sei giornate dalla fine.

 

Contro i Flickers Milano gara importante per staccare virtualmente il biglietto per la serie B; finisce 3-0:

 

Mandanici - Baj  1-1

Cubeta/C. La Torre - Balio  7-1

Mifsud - Astengo  4-0

A. La Tororneo ma lo onorano continuando a mettere sre - De Pascale/Marain  3-1

 

Biella pareggia ancora contro Cosenza e va a -15 a 5 gare dal termine. E adesso c'è lo scontro diretto. Basta un punto e per il Messina sarà Serie B.

 

Contro i rossoblu i peloritani vincono 2-0 e festeggiano la loro prima volta nella cadetteria:

 

Mandanici - Bodin de Chatelard  2-2

Cubeta - Cuzzocrea  3-0

Mifsud - Lena  0-0

C. La Torre - Jon Scotta  5-0

 

18 punti sulla seconda a quattro gare dal termine danno la matematica certezza della promozione al Messina, che festeggia al PalaSpeca di San Benedetto del Tronto.

 

Nella giornata di domenica i giallorossi non hanno più nulla da chiedere al torneo ma lo onorano continuando a mettere sotto tutti gli avversari, cominciando dal Bagheria, sconfitto per 3-1:

 

C. La Torre - Emanuele Lo Cascio  6-2

A. La Torre - Gianluca Buono/Stefano Buono  1-2

Cubeta/Mifsud - Buttitta  3-0

Natoli - Lo Presti  2-1

 

Alla sedicesima cade anche Sassari, sconfitto 3-1:

 

A. La Torre - Ogno  3-0

Mandanici - Lay/Pintore  3-2

Francesco La Torre - Moro  2-3

C. La Torre - Dore  6-2

 

Alla penultima giornata sconfitto Cosenza per 2-1:

 

Natoli/C. La Torre - Borsani  4-0

Cubeta - Lojacono/Sommella  2-1

Mifsud - Soria  1-1

Giliberto - Mancinelli  0-2

 

Nell'ultima gara 4-0 sullo Stradivari Cremona:

 

Mandanici - Gentile  10-0

A. La Torre/Giliberto - Carlo Ciraolo  4-0

Mifsud - Gaetano Ciraolo  3-0

C. La Torre - Calò  6-3

 

La classifica finale del girone A recita infine così: MESSINA 52, Biella 34, Bagheria e Fiamme Roma 28, Papata Group e Flickers Milano 24, Cosenza 20, Sassari 19, Stradivari Cremona 18, Hawks Treviso 8.

 

Biella perde ai rigori contro Foggia il playoff promozione.

Cosenza e Sassari retrocedono dopo i play-out contro Brasilia Chieti e Bruzia.

 

Nella finale per decretare la vincitrice della Serie C sconfitto l'Atl. Vibo, vincitore del girone B, per 2-1.

Serie D girone Sud - Villafranca Tirrena (ME) 9/10 aprile 2016

La Zancle al completo alla serie D girone Sud
La Zancle al completo alla serie D girone Sud

Alla serie D girone Sud, organizzata unitamente dal Messina Table Soccer e dal Siracusa Calcio Tavolo al Viola Palace Hotel di Villafranca, grande impresa proprio degli aretusei che conquistano una meritata promozione in Serie C, ma buon torneo della "filiale future" dei giallorossi e cioè la Zancle. Gli "squali" al gran completo (i fratelli Natoli, Giuffrè, Manzella, Mirko Currò e gli over Salvatore Currò, Riggio, Campagna e Amata) si classificano al sesto posto dando filo da torcere a ben più quotati ed esperti avversari. Si classifica invece al penultimo posto la "filiale expert" Subbuteo Club Milazzo, formata dal capitano Giovanni Trimboli e dai fratelli Mondo con Angelo e Roberto Coppolino.

 

Partiamo dalla Zancle, che alla prima giornata batte per 3-0 il Catanzaro:

 

Manzella - Gangale  3-1

Alessandro Natoli - Alessio Talarico  4-1

Giuffrè - Paolo Talarico/Pagano  2-1

Riggio - Custo  1-1

 

Alla seconda giornata la Zancle riposa, alla terza batte ancora per 3-0 l'Ippocampo, filiale della Salernitana:

 

Mirko Currò/Manzella - De Luca  3-3

Giuffrè - Ferrara  4-0

A. Natoli - Carbonaro  3-2

R. Natoli - Nese  2-1

 

Al quarto turno arriva la sconfitta per 3-1 contro il forte Nola:

 

Forino - M. Currò  4-0

Ianniello - Giuffrè  2-3

Meo - Manzella/Natoli R.  2-0

Gianpietro - A. Natoli  2-1

 

Alla quinta giornata il "derby" col Milazzo finisce 3-1 per i giovani messinesi:

 

Manzella - Roberto Coppolino  2-0

Giuffrè - Trimboli  2-1

M. Currò/R. Natoli - Valerio Mondo  4-5

A. Natoli - Enrico Mondo  2-0

 

Nel sesto turno sconfitta per 3-1 contro Vomero, poi promosso ai play-off:

 

Mancaruso - Riggio  2-1

Porcelli/Serpico - A. Natoli  0-3

Sepe - R. Natoli/Manzella  4-2

Impallomeni - Giuffrè  5-0

 

Alla settima giornata vittoria di misura per 1-0 contro un buon Bari:

 

Manzella - Calabrese  2-2

M. Currò - Quaranta  1-1

Giuffrè - Perrino  1-1

A. Natoli - D'Alessandro/Triggiani  7-0

 

Ottava giornata sconfitta 3-0 contro Paeninsula, filiale di Stabiae:

 

D'Arco - Riggio  5-0

Banditelli - R. Natoli/A. Natoli  1-1

Erminione - Manzella  4-1

Gargiulo - Giuffrè  2-1

 

Alla nona giornata la Zancle viene sconfitta per 2-0 dal Napoli 2000, perdendo le residue speranze di agguantare i play-off:

 

Esposito - Manzella/R. Natoli  4-1

Dino Preziuso - Giuffrè  2-2

Marco Preziuso - A. Natoli  4-0

Sara Guercia - M. Currò  1-1

 

Contro il fanalino di coda Taranto finisce 3-0:

 

Manzella - Signorelli  6-1

Giuffrè - Solito  1-1

R. Natoli/Amata - Federico Manzella  5-2

Campagna - Orlando  3-1

 

Nell'ultima gara contro la ormai promossa Siracusa finisce 3-0 per gli azzurri:

 

Frasca - Salvatore Currò  4-3

Fabio Gissara - Amata/Campagna  6-1

Carlo Gissara - M. Currò  2-1

Angelo Lo Presti - R. Natoli  3-3

 

Classifica finale Serie D girone Sud: SIRACUSA 28, Nola 23, VOMERO 22, Paeninsula 21, Napoli 2000 17, Zancle 15, Ippocampo 14, Bari 8, Catanzaro 7, Milazzo 3, Taranto 0.

Master 6 di Bagheria (PA) - 2/3 aprile 2016

Torneo a squadre

 

Un Messina giovane (Armando Giuffrè, Roberto Manzella, Claudio La Torre più il padre Francesco La Torre), conclude il torneo con un lusinghiero terzo posto alle spalle di Bagheria e Reggio Calabria. Nel primo incontro della giornata arriva una sconfitta per 3-1 nel derby dello Stretto:

 

Cotronei - Ciccio La Torre  1-0

Riccobene - Giuffrè  1-0

Ielapi - Manzella  3-2

Bagnato - Claudio La Torre  2-3

 

Ottima vittoria al secondo turno contro l'Atl. Vibo per 2-1:

 

F. La Torre - Torre  2-2

C. La Torre - Prestia  6-0

Manzella - Baroni  2-1

Giuffrè - Sciacca  0-1

 

Ancora una bella vittoria per 4-0 contro il Bagheria B:

 

F. La Torre - Giuseppe Lo Cascio  4-2

Manzella - Gagliano  4-0

Giuffrè - Corso/Fontana  1-0

C. La Torre - Saitta  8-0

 

Ancora 4-0 stavolta contro il Bagheria C:

 

Manzella - Sciascia  4-0

Giuffrè - Giovanni Buttitta  5-2

F. La Torre - Filippone  5-0

C. La Torre - Lo Iacono  9-0

 

Infine sconfitta per 3-0 contro il Bagheria, poi vincitore del torneo:

 

Emanuele Lo Cascio - F. La Torre  4-0

Gianluca Buono - C. La Torre  2-2

Ciccio Lo Presti - Manzella  2-0

Stefano Buono - Giuffrè  7-0

Categoria Open

 

Subisce lo stop in semifinale il cammino di Antonio La Torre, sconfitto 3-1 da Emanuele Lo Cascio. Antonio vince il girone 5 a punteggio pieno battendo 8-3 Fontana, 3-1 Stefano Buono e 4-2 Ciccio Lo Presti. Al turno di barrage sconfigge 2-1 Gianluca Buono e nei quarti altro 4-2 a Bagnato. Bloccato invece ai quarti di finale Salvuccio Mandanici, che viene sconfitto per 4-1 da Stefano Buono. Nel gruppo 3 Salvuccio batte prima 3-1 Giuseppe Lo Cascio e poi, con lo stesso punteggio, Riccobene. Al barrage ha la meglio per 4-1 su Giuditta Lo Cascio, prima di cedere ai quarti. Altro messinese out ai quarti è Mirko Currò, fermato 2-0 da Emanuele Lo Cascio. Nel girone 2 Mirko perde 4-0 contro Longo e vince a tavolino contro Frasca. Al barrage però ottimo 4-3 su Riccobene. Si ferma invece al barrage Claudio La Torre, che perde 3-2 contro Stefano Buono. Nel girone 6 il giovane barcellonese aveva battuto 8-0 Corso, pareggiato 4-4 contro Cotronei e vinto 4-1 contro Gianluca Buono. Anche Salvatore Currò esce al barrage, sconfitto per 3-1 da Piero Ielapi. Salvatore era inserito nel girone 1, dove perdeva 5-0 contro Lele Lo Cascio e vinceva a tavolino contro Russo. Eliminato nel gruppo 4 Francesco La Torre: batte 5-4 Gagliano, perde 5-2 contro Bagnato e pareggia 1-1 contro Giuditta. Tre sconfitte per Concetto La Torre nel gruppo 7: 0-7 contro Ielapi, 1-2 contro Eleonora Buttitta e 0-2 contro Calcagno.

Categoria Under 15

 

Esordio assoluto per Carmelo Roberto Natale: il neo tesserato barcellonese perde le tre gare del girone unico: 3-0 da Gagliano, 5-0 da Fontana e 2-0 da Giovanni Buttitta.

Categoria Esordienti

 

Nel combattuto girone 3 viene eliminato Concetto La Torre, a causa della differenza reti peggiore; pareggio per 1-1 contro Trupiano, 0-0 contro Schilirò e sconfitta per 1-0 contro Mariani.

Evento Unico Giovanile - Torre del Grifo Village - Mascalucia (CT) 12/13 marzo 2016

Il Messina Table Soccer sale di diritto sul tetto d'Italia vincendo sia il Campionato Juniores che quello Primavera. A questi due scudetti si aggiungono la Coppa Italia Juniores (terzo posto invece in quella Primavera) e i titoli individuali di Coppa Italia Under 19 con Filippo Cubeta (alla sua seconda vittoria consecutiva), che batte in finale uno straordinario Armando Giuffrè e Under 15 con Claudio La Torre. Nell'Under 12 Riccardo Natoli ottimo e sfortunato finalista contro il livornese Giorgio Giudice.

Campionato Juniores

 

Nella prima gara della giornata i biancoscudati (formati da Armando Giuffrè, Alessandro Natoli, Mirko Currò, Andrea Giorgianni e Francesco Squaddara) cominciano subito con una bella vittoria per 4-0 contro Bagheria:

 

F. Squaddara - Filippone  6-0

Currò - Schilirò  2-0

Giorgianni/A. Natoli - Cinà  5-0 (pt 0-0)

Giuffrè - Sciascia  5-0

 

Nella seconda gara arriva il 3-1 contro Catania:

 

Currò - Carravetta  5-0

A. Natoli - Di Corrado  3-0

Giorgianni - Speranza  0-1

Giuffrè - Guagliardi  5-0

 

Nell'ultima gara d'andata del girone unico 2-2 contro gli Eagles Napoli:

 

F. Squaddara - Vezzuto  0-2

Giuffrè - Bolognino  1-5

A. Natoli - D'Auria  4-1

Currò - FF  5-0

 

Nel ritorno arriva il 4-0 contro il Catania:

 

Giorgianni - Carravetta  3-0

Giuffrè - Cuzzocrea  4-0

F. Squaddara - Guagliardi  4-0

Currò - Speranza  5-0

 

Ancora 4-0 contro Bagheria:

 

Giuffrè - Schilirò  5-0

Giorgianni - Sciascia  1-0

A. Natoli/F. Squaddara - Filippone  5-0

Currò - Cinà  7-0

 

Ed infine decisiva vittoria per 3-0 contro gli Eagles Napoli che laurea il Messina Table Soccer Campione d'Italia Juniores:

 

A. Natoli - Bolognino  2-1

Giuffrè - Vezzuto  1-1

F. Squaddara - D'Auria  1-0

Currò - FF  5-0

 

Classifica finale: Messina 16, Eagles Napoli 13, Bagheria 6, Catania 0.

Campionato Primavera

 

Anche nella categoria Primavera Messina dominatrice assoluta. I più piccoli giallorossi (Riccardo Natoli, Roberto Manzella, Andrea Zangla, Giancarlo e Diego Chillè) sbaragliano la concorrenza e si laureano Campioni d'Italia. Nel primo impegno arriva un pareggio per 2-2 contro Bagheria:

 

R. Natoli - Saitta  1-3

Zangla - Gagliano  5-1

G. Chillè/Manzella - Ferrara  2-0 (pt 0-0)

D. Chillè - Fontana  0-9

 

Nella seconda gara grande vittoria per 3-1 contro Livorno:

 

R. Natoli - Giorgio Giudice  2-1

Zangla - Leonardo Giudice  2-0

Manzella - Ghilardi  1-0

G. Chillè/D. Chillè - Tozzi  0-1

 

Nel girone di ritorno stavolta Bagheria viene sconfitta per 3-1:

 

R. Natoli - Saitta/Buttitta  7-0

G. Chillè/D. Chillè - Gagliano  0-8

Manzella - Ferrara  3-0

Zangla - Fontana  7-0

 

L'ultima e decisiva gara contro Livorno finisce 2-2, il Messina Table Soccer è Campione d'Italia Primavera:

 

Manzella - Ghilardi/Leo Giudice  0-2

Zangla - Politi  6-0

R. Natoli - Giorgio Giudice  3-0

G. Chillè - Tozzi  1-5

 

 

Classifica finale: Messina 8, Livorno 7, Bagheria 1.

Coppa Italia Under 19

 

Podio tutto messinese con Filippo Cubeta vittorioso in Coppa per la seconda stagione consecutiva, Armando Giuffrè secondo e Alessandro Natoli terzo. Filippo Cubeta nel girone 3 comincia battendo 5-0 la Filippone, poi batte 8-1 Mirko Currò e 5-0 Ciccio Squaddara. Ai quarti batte il fratello Giovanni Squaddara per 9-1, in semifinale ha la meglio su Alessandro Natoli per 6-1 mentre in una tiratissima finale contro Armando Giuffrè, ha la meglio per 2-1 a 5 secondi dal termine. Una beffa per Armando Giuffrè che ha ben resistito per tutta la gara agli attacchi del giovane piemontese. Armando comincia il suo torneo nel girone 1 battendo 5-0 Cinà, 5-0 Guastella e 3-1 Giovanni Squaddara. Ai quarti batte 5-0 Mirko Currò mentre in semifinale ha la meglio per 2-0 su Antonio Fucci. Alessandro Natoli nel girone 2 batte 2-1 D'Auria e 5-0 Sciascia. Ai quarti vince 8-0 contro Schilirò mentre in semifinale si deve arrendere a Cubeta. Giovanni Squaddara nel proprio girone 1 fa 1-1 con Guastella, batte 1-0 Cinà e perde 3-1 contro Armando. Nei quarti è debacle 1-9 contro Cubeta. Per Mirko Currò il girone 3 eliminatorio comincia con la vittoria per 2-1 contro Ciccio Squaddara, sconfitta per 8-1 contro Cubeta e vittoria per 7-0 contro la Filippone. Ai quarti perde poi 5-0 contro Giuffrè. Andrea Giorgianni comincia nel girone 4 con la sconfitta per 5-0 contro Fucci, poi perde 5-2 contro Schilirò ed infine altra sconfitta contro Speranza per 2-0. Ciccio Squaddara nel gruppo 3 chiude gli Under 19 messinesi: perde 2-1 contro Mirko, batte 5-0 la Filippone e perde 5-0 contro Filippo Cubeta.

Coppa Italia Under 15

 

Vittoria senza ombre di Claudio La Torre, che dopo il titolo di Campione d'Italia della stagione scorsa vince anche la Coppa Italia di categoria, battendo in finale per 6-4 Bolognino. Nel girone 3 batte 5-2 Fontana, 6-2 Bolognino e 3-1 Giancarlo Chillè. Ai quarti ha la meglio per 7-4 su Leonardo Giudice mentre in semifinale batte 4-0 Alessio Picchi. Si ferma invece in semifinale Antonio La Torre, sconfitto 2-1 al sudden death da Bolognino. Antonio comincia il gruppo 4 battendo Disma 6-0, Vezzuto 3-2 e Politi 8-0. Ai quarti ha la meglio per 5-0 su Ghilardi prima di cedere in semifinale. Roberto Manzella supera il girone 1 eliminatorio battendo 2-1 Leonardo Giudice e pareggiando 1-1 contro Gagliano. Ai quarti perde poi 2-0 contro Bolognino. Infine Giancarlo Chillè perde nel gruppo 3 6-0 contro Bolognino, 5-0 contro Fontana e 3-1 contro Claudio.

Coppa Italia Under 12

 

Purtroppo sfuma in finale la possibilità di fare tris per il Messina Table Soccer: Riccardo Natoli incappa in una gara storta e perde 3-2 contro il livornese Giorgio Giudice. Ricky nel girone 1 eliminatorio batte 4-1 Saitta, 4-2 Tozzi e 6-0 Cuzzocrea. In semifinale ha la meglio per 7-0 su Ferrara. Si piazza cmq al secondo posto dopo un ottimo torneo. Diego Chillè perde nel gruppo 2 1-0 contro Ferrara e impatta 0-0 contro Carravetta per poi perdere 7-0 contro Giorgio Giudice.

Coppa Italia Juniores

 

Il Messina bissa il successo in campionato andando a vincere anche la Coppa Italia di categoria e conquistando quindi il "double". Nella prima gara batte Bagheria 3-0 con questi risultati:

 

Giorgianni - Filippone  6-1

Currò - Schilirò  1-0

F. Squaddara - Cinà  0-0

G. Squaddara - Sciascia  7-2

 

E' la volta di Catania, sconfitto 4-0 dato il forfait di tutta la compagine etnea.

 

In finale è ancora scontro con gli Eagles Napoli, pareggiato 2-2 ma vinto grazie al fatto che i partenopei hanno schierato solo tre giocatori:

 

A. Natoli - D'Auria  3-2

Giuffrè - Vezzuto  1-3

Currò - Bolognino  1-8

Giorgianni - FF  5-0

 

Il Messina è Campione di Coppa!

Coppa Italia Primavera

 

Solo terzo posto invece per i più piccoli Under messinesi: l'assenza del febbricitante Andrea Zangla è un duro colpo e la squadra non riesce ad ottenere gli stessi risultati del giorno prima. I bianco scudati perdono la prima gara contro Bagheria per 3-1:

 

Saitta - Diego Chillè  7-0

Gagliano - Riccardo Natoli  1-5

Ferrara - Giancarlo Chillè  2-0

Fontana - Manzella  1-0

 

Finisce 3-1 anche contro Livorno, poi vittorioso in finale contro Bagheria:

 

Tozzi - D. Chillè  3-0

Ghilardi - R. Natoli  1-2

Giorgio Giudice - G. Chillè  6-1

Leo Giudice - Manzella  3-1

Major de Frameries - 6 marzo 2016

Salvuccio Mandanici va in Belgio per giocare il prestigioso Major de Frameries, uno dei più competitivi tornei di Calcio da Tavolo del mondo. Nel gruppo 23 della categoria Open comincia pareggiando per 2-2 contro il francese Remi Soret, batte poi 3-2 il belga Remy Honet e 4-3 ancora un belga: David Leroy. Al barrages è però accoppiato al bagherese Stefano Buono, che lo batte per 6-0, chiudendo così la sua avventura.

3a tappa Open Regionale "Memorial Alex Diletti" e Coppa Sicilia Primavera - Villafranca Tirrena 28 febbraio 2016

Salvuccio Mandanici premiato dalla sorella di Alex Diletti
Salvuccio Mandanici premiato dalla sorella di Alex Diletti

Nella giornata dedicata alla memoria dell'indimenticato Alessandro Diletti, il Messina Table Soccer la fa da padrona vincendo quattro titoli su quattro e, per il terzo anno consecutivo, porta a casa la Coppa Sicilia Primavera.

 

Categoria Open

 

Grandissimo torneo di Salvuccio Mandanici che vince in finale contro Ivano Russo, sconfitto per 3-2 ai tiri piazzati dopo l'1-1 dei tempi regolamentari. Mandanici comincia il torneo superando il girone 4 a punteggio pieno, grazie alle vittorie per 5-1 su Angelo Lo Presti, per 5-2 su Ciccio Squaddara e per 8-0 su Trimboli. Agli ottavi batte 4-3 Ciccio La Torre, mentre ai quarti ha la meglio su Murabito ai tiri piazzati (3-2). In semifinale Calcagno è sconfitto 2-1 prima della tiratissima finale contro Russo. Si ferma invece in semifinale il cammino di Claudio La Torre: Ivano Russo vince 4-3 approdando in finale. Claudio supera, come secondo classificato, il gruppo 8 battendo 3-1 Alessandro Natoli, 9-2 Campagna e perdendo 4-3 contro Bagnato. Al barrage batte poi 3-2 Giuffrè, nelgi ottavi ha la meglio per 3-2 su Longo e nei quarti batte 4-1 Carlo Gissara, prima di perdere la semifinale. Ai quarti viene invece eliminato Cesare Natoli: Russo stavolta lo batte per 1-0. Cesare super il girone 6 a punteggio pieno: 1-0 su Manzella, 5-0 su Guastella e 2-0 su Riggio. Negli ottavi batte 4-3 ai tiri piazzati Ciccio Squaddara ma deve arrendersi ai quarti. Anche Antonio La Torre subisce la stessa sorte, sconfitto inopinatamente per 5-2 da Calcagno. Anche Antonio supera con tre vittorie il girone 9: batte 6-1 Giuffrè, 4-2 lo zio Concetto e 8-0 Disma. Agli ottavi batte 2-1 al sudden death Bagnato. Ecatombe di messinesi agli ottavi: Francesco La Torre esce sconfitto per 4-3 dalla gara contro Mandanici. Nel gruppo 3 La Torre si piazza secondo dopo la sconfitta per 3-1 contro Russo e le vittorie 5-2 contro Giovanni Squaddara e 3-2 contro Mirko Currò. Christian Cannavò agli ottavi perde invece 6-3 contro Calcagno. Nel gruppo 1 aveva pareggiato per 1-1 contro Salvatore Currò e vinto per forfait contro Claudio Panebianco. Anche Andrea Zangla esce agli ottavi, sconfitto 1-0 al sudden death da Murabito. Nel girone 2 aveva perso 1-0 contro Longo e vinto 7-1 con Gremito e 3-0 con Giliberto. Altro eliminato agli ottavi è Francesco Squaddara: 3-4 ai tiri piazzati contro Cesare Natoli. Ciccio, nel girone 4, si era classificato al secondo posto dopo la vittoria per 2-0 su Trimboli, la sconfitta per 5-2 con Mandanici ed il pareggio 0-0 contro Angelo Lo Presti. Ultimo messinese eliminato agli ottavi è Salvatore Currò: fatale la sconfitta per 5-1 contro Carlo Gissara. Per Currò stessa storia di Cannavò nel gruppo 1. Esce invece al turno di barrage Armando Giuffrè, sconfitto per 3-2 da Claudio La Torre. Armando si era piazzato al secondo posto del girone 9 perdendo 6-1 contro Antonio La Torre, pareggiando 0-0 contro Disma e battendo 5-0 Concetto La Torre. Anche Salvo Riggio si ferma al barrage perdendo 5-0 contro Calcagno. Nel girone 6 aveva invece battuto 6-0 Guastella, 2-0 Manzella e perso 2-0 contro Cesare Natoli. Viene eliminato nel girone 8 ma vince poi la categoria Cadetti Alessandro Natoli: sconfitto 3-1 da Claudio La Torre e 4-3 da Bagnato, batte infine 5-0 Campagna. Nel torneo Cadetti batte 4-1 Trimboli ai quarti, il fratello Riccardo per forfait in semifinale e Giliberto per 2-0 in finale. Esce al girone 2 proprio Gianluca Giliberto, vittorioso per 5-0 su Gremito ma sconfitto 2-1 da Longo e 3-0 da Zangla. Al torneo Cadetti passa i quarti per forfait di Lo Presti, vince in semifinale per 3-1 contro Mirko Currò e perde 2-0 la finale contro Ale Natoli. Mirko Currò esce al girone 3 dopo il pareggio per 3-3 contro Giovanni Squaddara e le sconfitte per 10-2 contro Russo e 3-2 contro Ciccio La Torre. Nei quarti del Cadetti batte stavolta 4-1 Giovanni Squaddara ma perde in semifinale contro Giliberto. Nel girone 5 va fuori Riccardo Natoli: perde 4-2 contro Murabito, batte 9-0 Amata e viene sconfitto per 3-1 da Fontana. Nei quarti del torneo Cadetti batte 2-1 ai tiri piazzati Manzella prima di dare forfait in semifinale. Fuori nel girone 4 Giovanni Trimboli, sconfitto 2-0 da Ciccio Squaddara, vittorioso per 1-0 su Angelo Lo Presti e nuovamente sconfitto per 8-0 da Mandanici. Ai quarti Cadetti perde 4-1 contro Ale Natoli. Nel gruppo 6 Roberto Manzella perde 1-0 contro Cesare e 2-0 contro Riggio, battendo 2-0 Guastella. Ai quarti del torneo Cadetti perde ai tiri piazzati contro Riccardo. Nel gruppo 3 Giovanni Squaddara pareggia 3-3 contro Mirko per poi perdere 5-2 contro Ciccio La Torre e 15-2 contro Russo. Ai quarti Cadetti Mirko lo batte 4-1. Biagio Amata, nel girone 5, perde 8-0 contro Fontana e 9-0 contro Riccardo Natoli, battendo poi per 1-0 Murabito. Al barrage del Cadetti viene poi sconfitto 4-0 da Angelo Lo Presti. Nel girone 7 due punti per Roberto Coppolino: pareggia 1-1 contro Valerio Mondo e 2-2 contro Calcagno per poi perdere 4-2 contro Carlo Gissara. Valerio Mondo invece perde 4-1 contro Gissara e 2-1 contro Calcagno. Antonio Campagna, nel gruppo 8, perde 3-0 con Bagnato, 9-2 con Claudio La Torre e 5-0 con Ale Natoli. Infine anche Concetto La Torre è sconfitto tre volte nel girone 9: 2-1 da Disma, 4-2 dal nipote Antonio e 5-0 da Giuffrè.

Salvo Riggio vincitore cat. Esordienti
Salvo Riggio vincitore cat. Esordienti

Categoria Esordienti

 

Anche in questa categoria gli atleti del Messina sono protagonisti: la vittoria va a Salvo Riggio, che nella combattutissima finale contro Roberto Coppolino ha la meglio con il punteggio di 2-1 al sudden death. Nel girone 3 Salvo le vince tutte: 3-1 su Speranza, 8-0 su Gremito e 5-1 su Saitta. Ai quarti batte 4-0 Angelo Coppolino ed in semifinale vince ai supplementari per 3-2 contro Campagna, prima del bis in finale. Anche Roberto Coppolino, nel girone 4 aveva vinto tutte e tre le gare: 5-1 con Disma, 7-0 con Giorgianni e 3-0 con Di Corrado. Nei quarti batte 5-1 Guastella, mentre in semifinale supera Valerio Mondo senza giocare, causa forfait del barcellonese. Buon torneo anche per Antonio Campagna, terzo classificato. Nel girone 2 impatta 1-1 contro Guastella per poi battere 4-1 Schilirò e 3-0 Concetto La Torre. Ai quarti sconfigge 2-0 Disma prima di fermarsi in semifinale, al sudden death, contro Riggio. Nel gruppo 1 Valerio Mondo vince a tavolino contro Guagliardi e batte 4-0 Angelo Coppolino. Ai quarti vince 7-0 contro Speranza ma subito dopo abbandona il torneo. Lo stesso Angelo Coppolino, dopo la sconfitta con Mondo e la vittoria a tavolino contro Guagliardi, approda ai quarti dove però viene sconfitto 4-0 da Riggio. Concetto La Torre esce al girone 2 dopo il pari per 1-1 contro Schilirò, il 2-2 contro Guastella e la sconfitta 3-0 contro Campagna. Si rifà al torneo Cadetti battendo in semifinale 2-0 Di Corrado ed in finale 1-0 Saitta. L'esordiente assoluto Andrea Giorgianni, inserito nel girone 4, pareggia 0-0 contro Di Corrado per poi perdere 7-0 contro Roberto Coppolino e 2-0 contro Disma. Al barrage Cadetti stavolta perde 2-0 contro Di Corrado.

Il Messina Primavera Campione Regionale per il terzo anno di fila
Il Messina Primavera Campione Regionale per il terzo anno di fila

Coppa Sicilia Primavera a squadre

 

Per la terza stagione consecutiva i ragazzini del Messina Table Soccer riportano a casa il trofeo regionale. Nel girone unico insieme a Bagheria e Catania, Riccardo Natoli, Roberto Manzella, Andrea Zangla e l'esordiente Andrea Giorgianni, pareggiano la prima gara contro Bagheria per 1-1:

 

R. Natoli - Saitta  4-1

Manzella - Fontana  2-3

Giorgianni - Schilirò  2-2

 

Nel secondo incontro vittoria per 3-0 contro Catania:

 

Giorgianni - Di Corrado  1-0

R. Natoli - Guagliardi  3-0

Manzella - Speranza  2-0

 

Chiuso il girone a quota 4 punti insieme a Bagheria si gioca la finale, vinta per 2-1 dai giallorossi:

 

R. Natoli - Schilirò  3-0

Zangla - Fontana  1-4

Manzella - Saitta  3-0

Satellite Fisct "II Città di Catanzaro" - 7 febbraio 2016

Il Messina Table Soccer domina il torneo di Catanzaro vincendo il tabellone principale e quello Cadetti, piazzando anche la Zancle al terzo posto del podio. Nel gruppo 1 il Messina (formato dalla famiglia La Torre, Salvuccio Mandanici e Cesare Natoli) comincia battendo 4-0 la squadra B (ma formata dai titolari) del Bruzia:

 

Antonio La Torre - Antonio Gentile  4-2

Mandanici - Tricoli  5-1

Cesare Natoli/Ciccio La Torre - Bilotta  2-0

Claudio La Torre - Colella  2-0

 

Nella seconda gara altro 4-0 al Catanzaro:

 

C. La Torre - Giglio  6-0

Mandanici/A. La Torre - Alfredo Priamo  11-0

F. La Torre - Gallelli  2-0

C. Natoli - Gangale  3-0

 

In semifinale il derby in famiglia contro la Zancle finisce 3-0:

 

Mandanici - Manzella  4-2

C. La Torre - A. Natoli  4-1

C. Natoli - Giuffrè  1-1

A. La Torre - M. Currò  3-1

 

In finale contro Siracusa finisce 2-2, ma la differenza reti (6-4) premia i bianco scudati:

 

C. La Torre - Carlo Gissara  2-3

Mandanici - Frasca  2-0

A. La Torre - Murabito  0-1

C. Natoli - Russo  2-0

 

Come detto, ottimo torneo per i ragazzi della Zancle, classificatisi terzi. Gli "squali dello Stretto", formati da Mirko Currò, Armando Giuffrè, Roberto Manzella ed i fratelli Alessandro e Riccardo Natoli si classificano al secondo posto nel girone 2 cominciando battendo 3-0 Taranto:

 

R. Manzella - F. Manzella  1-1

A. Natoli - Signorelli  5-0

M. Currò/Giuffrè - G. Manzella  1-0

R. Natoli - Quattrocchi  2-0

 

Nella seconda gara sconfitta per 2-1 contro Siracusa:

 

Murabito - Giuffrè  0-0

C. Gissara - Manzella  4-1

Russo - R. Natoli  5-1

Frasca - A. Natoli  1-2

 

Infine è 2-2 contro la squadra B del Catanzaro:

 

Manzella - Alessio Talarico  0-2

Giuffrè - Paolo Talarico  2-1

M. Currò/A. Natoli - Pagano  4-1

R. Natoli - Custo  0-2

 

La Zancle passa il turno grazie alla migliore differenza incontri rispetto al Catanzaro B e approda al barrage contro Bruzia, sconfitto per 3-1:

 

Manzella - Cribari  0-3

Giuffrè - Manica  1-0

R. Natoli - Berardi  3-0

A. Natoli - Grillo  3-0

 

In semifinale poi è sconfitta contro il Messina.

 

Buona prova del Messina B, formato da Salvatore Currò, Gianluca Giliberto, Concetto La Torre e Ciccio Squaddara, che non supera il girone 3 ma poi vince il torneo Cadetti. Si comincia con la sconfitta per 4-0 subita dal Reggio Calabria:

 

Cotronei - Co. La Torre  4-0

Riccobene - Giliberto  2-0

Bagnato - Squaddara  3-1

Ielapi - S. Currò  4-0

 

Vittoria poi per 4-0 contro il Catanzaro "C":

 

Co. La Torre - Vasapollo  3-2

Squaddara - G. Pedullà  5-0

Giliberto - S. Pedullà  4-0

S. Currò - Edoardo Priamo  2-1

 

Infine sconfitta per 3-1 contro Bruzia:

 

Berardi - Squaddara  0-4

Cribari - S. Currò  8-0

Manica - Giliberto  1-0

Grillo - Co. La Torre  2-0

 

Nella semifinale del torneo Cadetti finisce 2-2 contro il Catanzaro B, ma la differenza reti avvantaggia il Messina B (7-6):

 

Giliberto - P. Talarico  2-0

S. Currò - Pagano  0-1

Squaddara - A. Talarico  5-2

Co. La Torre - Custo  0-3

 

In finale i padroni di casa del Catanzaro sono sconfitti per 2-1:

 

Squaddara - A. Priamo  2-0

Co. La Torre - Gangale  0-3

S. Currò - Gallelli  1-1

Giliberto - Giglio  2-0

Master 6 Fisct "15° Città di Reggio Calabria" - 23/24 gennaio 2016

Torneo a squadre

 

Il Messina, formato per l'occasione dalla famiglia Natoli più Armando Giuffrè e Gianluca Giliberto, viene eliminato nel gruppo 2 dopo essere arrivato a pari punti con Bagheria, ma lo scontro diretto, terminato 2-0 a favore dei palermitani, ne ha decretato l'estromissione dalla fase finale del torneo; ecco i punteggi ottenuti dai giallorossi nella prima gara proprio contro Bagheria:

 

Fontana - Ale Natoli  5-4

Giuditta Lo Cascio - Giuffrè  1-0

Giuseppe Lo Cascio - Cesare Natoli  0-0

Ciccio Lo Presti - Giliberto  1-1

 

Nella seconda gara arriva un pari per 2-2 contro il Bruzia:

 

A. Natoli - Antonio Gentile  2-3

R. Natoli - Tricoli  1-0

Giuffrè - Manica  4-1

Giliberto/C. Natoli - Ernesto Gentile  0-3 (pt 0-2)

 

Ottima ma inutile (vista la contemporanea sconfitta di Bagheria contro Bruzia) vittoria sull'Atl. Vibo per 2-1 nell'ultima gara del girone:

 

C. Natoli - Torre  2-1

Giuffrè/Giliberto - Prestia  1-1 (pt 0-1)

A. Natoli - Tonietti/Sciacca  2-3 (pt 2-1)

R. Natoli - Baroni  2-1

 

Messina che si rifà battendo il Siracusa per 3-0 nella finale del torneo Cadetti:

 

Giuffrè - Murabito/Randielli  3-1

Giliberto/R. Natoli - Frasca  0-0

A. Natoli - Carlo Gissara  3-2

C. Natoli - Angelo Lo Presti  1-0

Cesare Natoli finalista cat. Open
Cesare Natoli finalista cat. Open

Categoria Open

 

Torneo da incorniciare per un grande Cesare Natoli, che arriva in finale contro Russo dopo aver sbaragliato i suoi avversari; nel girone 6 passa come secondo dopo la vittoria per 2-1 contro Soria, il pari per 2-2 contro Smaldone e lo 0-0 contro Parisi. Dagli ottavi in poi Cesare si trasforma: prima batte 3-1 Mandanici, ai quarti ha la meglio per 3-2 su Claudio La Torre mentre in semfinale supera contro ogni pronostico per 2-1 Claudio Panebianco. Nella finale contro Russo perde di misura 2-1. Si ferma invece ai quarti, come detto, Claudio La Torre che nel girone 5 aveva superato 5-1 Giliberto, 5-2 Cotronei e 7-1 Grillo. Agli ottavi batte 3-2 Riccobene prima di chiudere ai quarti la sua avventura. Ottavi indigesti per Salvuccio Mandanici, battuto anche lui da Cesare. Salvuccio aveva superato a punteggio pieno il girone 4 battendo 3-1 Ciccio La Torre, 3-0 Baroni e 3-0 Colella. Sempre nel girone 4 si ferma invece Francesco La Torre, sconfitto da Salvuccio, 2-1 da Colella e vittorioso 1-0 su Baroni. Nel torneo Future batte ai quarti 3-2 Frasca ma si ferma in semifinale, sconfitto 3-2 da Parisi. Anche Gianluca Giliberto è fuori nel gruppo 5: perde con Claudio, pareggia 1-1 contro Grillo e viene sconfitto 1-0 da Cotronei. Ai quarti del Future esce sconfitto per 3-2 da Prestia. Eliminato a sorpresa nel grione 8 Antonio La Torre: perde 2-1 contro Tonietti, pareggia 1-1 contro Bagnato e poi fa 9-0 a Mirko Currò. Esce anche Armando Giuffrè nel girone 2: perde 2-0 contro Custo, 2-1 contro Longo e batte 1-0 Frasca. Stessa sorte per Alessandro Natoli nel girone 3: batte 4-0 Calabrò ma perde 3-0 con Russo e 2-0 con Riccobene. Pure Roberto Manzella, nel girone 7, non supera il turno eliminatorio: 0-2 da Piero Ielapi, 2-2 contro Cribari e 1-1 con Calcagno. Riccardo Natoli viene sconfitto in tutte e tre le gare del girone 1: 6-1 da Panebianco, 2-1 da Loiacono e 1-0 da Prestia. Stessa cosa per Salvuccio Calabrò nel girone 3: 4-0 da Ale Natoli, 7-0 da Riccobene e 8-1 da Russo. Infine pure Mirko Currò esce sconfitto per tre volte nel girone 8: 9-0 da Bagnato e Antonio La Torre e 4-0 da Tonietti.

Antonio Campagna finalista cat. Challenge
Antonio Campagna finalista cat. Challenge

Categoria Challenge

 

Si ferma all'ultimo ostacolo il cammino di Antonio Campagna, sconfitto per 1-o da Sisi in finale. Nel girone 3 Antonio perde 2-1 contro Sergi prima di battere 4-0 sia Guagliardi che Gremito. Al barrage batte 2-1 Alessandro Ielapi mentre ai quarti sconfigge 3-2 il compagno di squadra Salvatore Currò. In semifinale ha poi la meglio su Trimboli per 3-2. Giovanni Trimboli che perde la finale 3°/4° posto contro Cugliandro per 2-0. Il milazzese aveva superato il girone 5 battendo 3-0 sia Mosca che Speranza e 5-0 Pedullà. Nei quarti di finale batte 3-1 Paolo Talarico mentre in smeifinale si arrende a Campagna. Salvatore Currò vince il girone 1 battendo 1-0 Berardi e 2-0 Sisi; ai quarti perde anche lui contro Campagna. Anche Christian Cannavò vince il proprio girone numero 2 battendo 6-0 Di Corrado e 5-2 Alessandro Ielapi; ai quarti si arrende 3-0 a Cugliandro. Infine Concetto La Torre, nel gruppo 4, esce sconfitto per 2-0 contro Paolo Talarico, pareggia 1-1 contro Pedullà e perde 3-2 contro Cugliandro. Al barrage Future batte 2-0 Di Corrado, in semifinale vince 4-1 contro Guagliardi ma perde per 5-1 la finale contro Berardi.

Alessandro Natoli vincitore categoria Under 19
Alessandro Natoli vincitore categoria Under 19

Categoria Under 19

 

Vince Alessandro Natoli, che in finale ha la meglio sul compagno Armando Giuffrè per 2-0. Alessandro vince a punteggio pieno il gruppo 2 dopo le vittorie per 4-1 contro Calabrò, 5-0 contro Speranza e 5-1 contro G. Pedullà. In semifinale poi batte 9-2 S. Pedullà. Armando Giuffrè vince invece il gruppo 1: 5-0 su Di Corrado, 3-0 su Mirko Currò e 2-0 su S. Pedullà. In semifinale batte 4-0 Calabrò. Salvuccio Calabrò che aveva superato il gruppo 2 battendo 3-1 G. Pedullà e 3-0 Speranza. Mirko Currò invece non riesce a superare il gruppo 1, sconfitto 2-1 da S. Pedullà, 3-0 da Giuffrè e vincendo 6-0 contro Di Corrado.

Antonio La Torre vincitore categoria Under 15
Antonio La Torre vincitore categoria Under 15

Categoria Under 15

 

Nella finale fra i fratelli La Torre ha la meglio Antonio, che batte Claudio 2-1 ai tiri piazzati dopo che i tempi regolari si erano conclusi sull'1-1. Antonio La Torre aveva concluso il girone unico a pari punti con Claudio, pareggiando 2-2 contro di lui e battendo 7-0 Manzella, 4-0 Riccardo Natoli e 4-2 Mosca. Claudio La Torre invece batteva 11-1 Riccardo, 2-0 Manzella e 6-2 Mosca. Terzo posto per Roberto Manzella che, oltre alle due sconfitte contro i La Torre, batte 6-1 Mosca e 1-0 Riccardino. Quarto posto infine per Riccardo Natoli che vince 5-1 contro Mosca.

2a tappa Open Regionale - Siracusa 10 gennaio 2016

Roberto Manzella ai quarti contro Panebianco
Roberto Manzella ai quarti contro Panebianco

Categoria Open

 

A sorpresa l'atleta messinese che balza agli onori della cronaca al torneo regionale di Siracusa è Roberto Manzella: il giovane giallorosso arriva fino ai quarti di finale, dove perde per 5-1 contro Claudio Panebianco, poi vincitore del torneo. Nel girone 1 Roberto perde 2-0 contro Longo e pareggia 3-3 contro Salvatore Currò, andando ai barrages per un gol di scarto dal compagno di squadra; lì trova Giliberto, sconfitto per 2-1. Anche Cesare Natoli si ferma ai quarti di finale, battuto 3-1 da Russo. Cesare aveva vinto il girone 6 sconfiggendo 1-0 Frasca e 4-2 Fontana. al barrages aveva poi vinto 1-0 contro il figlio Alessandro. Come detto Gianluca Giliberto viene sconfitto al barrage da Manzella, dopo che nel girone 3 aveva perso 3-0 contro Russo e vinto 2-1 contro Riccardo Natoli. Barrages fatali anche per Salvuccio Mandanici, sconfitto 1-0 dalla sua bestia nera Calcagno. Salvuccio aveva vinto il girone 4 dopo le vittorie per 8-2 su Campagna, 4-0 su Carlo Gissara e 7-3 sul fratello Fabio Gissara. L'ultimo messinese ad uscire al barrage è Alessandro Natoli, che perde 1-0 con il papà Cesare; prima, nel girone 5, aveva battuto 7-0 Gagliano, aveva perso 3-2 contro Murabito ed infine vinto 6-0 contro Concetto La Torre. si ferma invece al girone 2 Salvatore Currò, sconfitto 3-0 da Longo e pareggiando 3-3 contro Manzella. Al torneo Cadetti batte 2-0 Guastella ai quarti e 2-1 Riccardo Natoli in semifinale; in finale si deve però arrendere per 2-1 a Fabio Gissara. Riccardo Natoli viene eliminato al girone 3 dopo le sconfitte contro Russo (5-0) e Giliberto (2-1). Al barrage Cadetti batte 5-1 Campagna, ai quarti batte 3-2 ai tiri piazzati Concetto La Torre (1-1 al termine dei tempi regolamentari) ed esce in semifinale contro Currò. Girone 5 fatale a Concetto Currò che perde tutte e tre le gare: 2-1 contro Murabito, 1-0 contro Gagliano e 6-0 contro Alessandro Natoli. Al barrage Cadetti batte 3-1 ai tiri piazzati Frasca, dopo che i tempi regolamentari si erano chiusi sull'1-1. Sorte avversa ai quarti ai tiri piazzati contro Riccardo Natoli. Anche Antonio Campagna, nel girone 4, perde le tre gare disputate: 2-8 con Mandanici, 1-3 con Fabio Gissara e 0-6 contro Carlo Gissara. Al barrage Cadetti perde infine 5-1 contro Riccardo Natoli.

Antonio Campagna vincitore categoria Esordienti
Antonio Campagna vincitore categoria Esordienti

Categoria Esordienti

 

Unico rappresentante messinese, su otto partecipanti, è Antonio Campagna, che vince finalmente il trofeo! Nel girone 2 sbaraglia la concorrenza battendo nell'ordine 4-0 Gremito, 2-1 Speranza e 3-2 Disma. In semifinale batte 3-0 Erica Guagliardi ed in una tiratissima finale ha la meglio per 1-0 al sudden death sull'aretuseo Guastella.

Coppa Sicilia a squadre - Bagheria 13 dicembre 2015

Messina A, Messina B e Zancle posano insieme
Messina A, Messina B e Zancle posano insieme

Si ferma purtroppo in finale la cavalcata del Messina verso la conquista della sua prima Coppa Sicilia a squadre. I giallorossi, rinforzati per l'occasione dalla presenza di Cubeta e Mifsud, oltre a Mandanici e ai due fratellini La Torre, pareggia 1-1 contro il Catania ma esce sconfitto per la differenza reti (9-7 in favore della squadra etnea). Buone le prove delle due filiali Zancle e Milazzo e della squadra B. La formazione principale, inserita nel gruppo 2, vince il girone battendo 4-0 la propria filiale Expert, il Milazzo:

 

Mifsud - Enrico Mondo  5-1

Mandanici - Trimboli  8-1

Cubeta - Valerio Mondo  6-1

Antonio La Torre - Angelo Coppolino  11-0

 

Ancora una vittoria per 4-0 contro il Bagheria C:

 

Mifsud - Schillirò  5-0

Mandanici - Giovanni Buttitta  9-0

A. La Torre - Ferrara  8-0

C. La Torre/Cubeta - Saitta/Filippone  13-0

 

Altro facile 4-0 sul Bagheria B al terzo turno:

 

Cubeta/A. La Torre - Gagliano  16-1

C. La Torre - Cinà  16-0

Mifsud - Giuseppe Lo Cascio  8-1

Mandanici - Fontana  9-2

 

Prima gara davvero impegnativa al quarto turno, con il 2-2 contro il Catania:

 

C. La Torre - Longo  1-3

Cubeta - Calcagno  5-1

A. La Torre/Mandanici - Parisi  1-0

Mifsud - Panebianco  1-3

 

In semifinale vittoria per 2-1 contro il Bagheria:

 

C. La Torre - Eleonora Buttitta  4-1

Cubeta/A. La Torre - Emanuele Lo Cascio  1-7

Mandanici - Gianluca Buono  1-1

Mifsud - Ciccio Lo Presti/Giuditta Lo Cascio  6-0

 

In finale contro Catania finisce 2-2 ma gli etnei portano a casa per la settima volta il trofeo grazie alla differenza reti favorevole (7-5):

 

Panebianco - C. La Torre/A. La Torre  5-2

Calcagno - Mandanici  1-2

Parisi - Cubeta  3-3

Longo - Mifsud  0-0

 

Il Milazzo (composto da Trimboli, i fratelli Mondo e Angelo Coppolino), si classifica terzo nel gruppo 2. Perde 4-0 contro il Messina, poi altro 0-4 contro il Catania:

 

Longo - A. Coppolino  8-0

Calcagno - Trimboli  5-1

Panebianco - E. Mondo  6-1

Guagliardi/Parisi - V. Mondo  3-2

 

Pareggio per 2-2 contro il Bagheria B:

 

V. Mondo - Cinà/Antonio Corso  7-1

Trimboli - Fontana  1-5

E. Mondo - Gagliano  3-2

A. Coppolino - Giuseppe Lo Cascio  0-2

 

Infine vittoria per 3-1 contro Bagheria C:

 

A. Coppolino - Ferrara  1-2

Trimboli - Giovanni Buttitta/Schillirò  4-0

E. Mondo - Filippone  5-1

V. Mondo - Saitta  10-0

Nel gruppo 1 la Zancle (Giuffrè, Manzella, Mirko Currò e i due fratelli Natoli) si piazza al quarto posto dopo la vittoria per 3-1 contro il Messina B:

 

A. Natoli - S. Currò  1-0

M. Currò - C. Natoli  0-7

R. Natoli - Co. La Torre  6-0

Giuffrè - F. La Torre  2-0

 

Sconfitta per 4-0 contro Bagheria:

 

Manzella - G. Buono  2-3

R. Natoli - Giud. Lo Cascio  0-1

A. Natoli - Ciccio Lo Presti  3-6

Giuffrè/M. Currò - E. Lo Cascio  0-8

 

Anche contro il Siracusa arriva una sconfitta per 3-1:

 

Randielli - A. Natoli  2-1

Murabito -Giuffrè  1-0

Angelo Lo Presti - Manzella  2-3

Frasca/Russo - M.Currò/R. Natoli  3-2

 

Infine arriva l'1-3 anche contro Reggio Calabria:

 

Sergi - R. Natoli  0-2

Smaldone - Manzella  5-1

Ielapi - M. Currò  5-1

Bagnato - Giuffrè  3-2

 

Nella finalina per il quinto posto è derby contro il Milazzo, sconfitto 3-0:

 

A. Natoli - E. Mondo  5-1

R. Natoli - V. Mondo  2-2

Manzella - Trimboli  2-1

Giuffrè - A. Coppolino  6-1

 

Un Messina B formato da giocatori esperti (Ciccio e Concetto La Torre, Cesare Natoli, Salvatore Currò e Antonio Campagna) perde quattro gare su quattro nel gruppo 1. Dopo la sconfitta contro i ragazzi della Zancle arriva il 2-1 subito da Siracusa:

 

Randielli - S. Currò  3-2

Frasca - Co. La Torre  4-0

A. Lo Presti - C. Natoli  0-2

Murabito - Campagna  1-1

 

Arriva una sconfitta per 3-1 contro Reggio Calabria al terzo turno:

 

Smaldone - F. La Torre  1-0

Sergi - S. Currò/C. Natoli  1-2

Ielapi - Co. La Torre  6-0

Bagnato - Campagna  6-1

 

Anche contro Bagheria è sconfitta per 1-3:

 

F. Lo Presti - S. Currò  5-0

E. Buttitta/E. Lo Cascio - F. La Torre  2-1

Giud. Lo Cascio - Co. La Torre  2-0

G. Buono - C. Natoli  1-4

 

Nella finale per il nono posto battuta 4-0 Bagheria C:

 

Campagna - Schillirò  2-0

Co. La Torre - G. Buttitta  4-1

F. La Torre - Ferrara/Filippone  5-1

C. Natoli - Saitta  5-0

Grand Prix of Italy Fistf "38° Torneo di Natale" - Milano 6 dicembre 2015

Categoria Under 19

 

A rappresentare il club di Messina al "38° torneo di Natale" milanese ci pensa Filippo Cubeta, inserito nel gruppo 1. Comincia vincendo 7-2 contro Marini, pareggia 2-2 contro Giaux e batte 7-0 Naszalyi. Agli ottavi di finale perde però 4-0 contro Matteo Ciccarelli, poi vincitore della categoria.

Girone di andata Serie C girone A - San Benedetto del Tronto (AP) 21/22 novembre 2015

Alla vigilia del girone d´andata il Messina Table Soccer era dato come sicuro protagonista di questo campionato, ma il risultato finale è andato oltre le previsioni più rosee. E´ stata una cavalcata quasi inarrestabile quella che ha visto come protagonista il team dello Stretto, che da poche settimane si avvale del supporto di due nuovi sponsor di Barcellona Pozzo di Gotto: lo Studio Jannelli e la S2Sport, che vanno ad aggiungersi al Viola Palace Hotel. Con otto vittorie, un pareggio e zero sconfitte il club guidato magistralmente dal Mr. Francesco La Torre ha conquistato ben 25 dei 27 punti in palio, a fronte di 26 match singoli vinti, 4 pareggiati ed appena 6 persi. Ma non è stata una passeggiata e vi spieghiamo il perchè.

La prima giornata come lo scorso anno presenta il Papata Group di Ponticino (Arezzo), avversario tosto contro cui i giallorossi avevano pareggiato all´andata e perso al ritorno. Trascorsi i primi quindici minuti, i giallorossi sono avanti 2-1, grazie ai vantaggi guadagnati da Cubeta su Vergoni (2-0) e Mandanici su Salvadori (3-0); inchiodata sull´1-1 Mifsud-Neri, mentre Antonio La Torre è sotto di un gol contro il bomber aretino Nicchi, in una partita molto combattuta. Lo stesso lascia il posto al fratello Claudio che prova a ribaltare le sorti del match, ma l´esperto Nicchi al primo affondo raddoppia, per subire prima della fine del match l´1-2. Per fortuna Mifsud sblocca il match e poi dilaga vincendo 4-1, mentre Cubeta e Mandanici mettono al sicuro i rispettivi risultati (4-0 e 5-0). Messina quindi a valanga che si aggiudica il match col punteggio di 3-1.

Messina vs Papata Group: 3-1
Mandanici - Salvadori: 5-0
La Torre Ant.- Nicchi: 1-2
Cubeta - Vergoni: 4-0
Mifsud - Neri: 4-1


Al secondo turno i biancoscudati sono ospiti delle Fiamme Roma, squadra neo promossa, ma composta da giocatori di livello. Il piccolo Claudio La Torre fa suo il match contro Napoletano, che poi verrà sostituito da Picchi (3-1 il finale). Il secondo punto lo porta il neo acquisto giallo rosso Joe Mifsud, che doma il quotato Portera (2-0) non senza difficoltà. A completare il tabellino due tiratissimi pareggi. Il 4-4 tra Mandanici e Di Pietrantonio ed il 3-3 tra Cubeta e Scatamacchia. Punteggio finale 2-0.

Fiamme Roma vs Messina:0-2
Dipietrantonio - Mandanici:4-4
Napolitano - La Torre Cla.:1-3
Portera - Mifsud:0-2
Scatamacchia - Cubeta:3-3

Terzo turno, nuovo giro nuove emozioni. Tocca ai biancoverdi Hawks di Treviso. Il primo tempo si chiude sul 4-0 per il Messina, sembrerebbe tutto fatto, ma Cubeta subisce una grande rimonta da Della Monaca che rovescia il risultato da 1-2 a 4-2. Ma niente paura, perchè stavolta sugli scudi sale Antonio La Torre che grazie al 2-1 su De Rosa consegna i tre punti al club dello stretto, insieme ai successi di Claudio/Cesare (5-0 su Peghin/Corazza) e Joe Mifsud (1-0 seppur striminzito su Pezzuolo). Il Messina guida la classifica a punteggio pieno insieme al Sassari con 9 punti.

Hawks Treviso vs Messina:1-3
De Rosa - La Torre Ant.:1-3
Peghin - La Torre Cla.:0-5
Pezzuolo - Mifsud:0-1
Della Monaca - Cubeta:4-2

Quarta giornata. Quando tutto sembra filare liscio sul velluto, suona il campanello d´allarme di nome Flickers Milano. Il neo promosso club lombardo alla fine risulterà come una delle rivelazioni di questo campionato. A fine primo tempo il punteggio è di 1-1, in virtù del doppio vantaggio di Mifsud su Ancarola e dello svantaggio di misura di Antonio dal quotatissimo Marco Baj (1-2), protagonisti questi ultimi di un match tiratissimo e pieno di occasioni da entrambe le parti, il cui score però non cambierà più fino alla fine. Negli altri due campi pareggiano Cubeta contro De Pascale e Mandanici contro il belga Marain, quest´ultimo soffrendo non poco. È per questa ragione che viene mandato in campo Claudio su Mandax, con la speranza di sbloccare il match. Ma anche stavolta l´ingresso in corsa del piccolo La Torre non sortisce gli effetti sperati ed il match terminerà 2-3. La partita volge al termine coi Flickers avanti, che pregustano già la vittoria quando a poco meno di un minuto dal termine "Super-Cubeta" accende il turbo e con un´improvvisa quanto fulminea accelerazione trafigge la difesa di De Pascale segnando il suo 3-2 che regala il pareggio al Messina. Pareggio che ha il gusto di una vittoria per come è maturato e che continua a tenere alto il morale del gruppo di Ciccio La Torre.

Messina vs Flickers Milano: 2-2
Cubeta - De Pascale:3-2
Mandanici - Marain:2-3
La Torre Ant. - Baj: 1-2
Mifsud - Ancarola:2-0


La prima giornata di gioco si chiude col quinto match che vede di fronte il Messina ed il quotato Biella, che in questa estate si è molto rinforzato con gli arrivi di Cuzzocrea, Carravetta e Lena. La partita sembra incanalarsi sui giusti binari sin da subito ed il primo tempo vede avanti i giallorossi per 3-1. Ma é ancora tutta da giocare. Nel secondo tempo Mifsud raddoppia il gol del primo tempo, regolando Jon Scotta col più classico dei risultati. Mandanici gestisce il 3-0 del primo tempo su Ronzani (4-1 il finale). Cubeta subisce la rimonta di Bodin de Chatillard (da 3-1 a 3-3). Mentre il piccolo Claudio riesce a rimontare al foto finish su Cuzzocrea un match pirotecnico che termina 5-5. Risultato finale 2-0 per Messina che guida la classifica in solitaria con tre punti di vantaggio sulla prima inseguitrice Sassari.

Messina vs Biella: 2-0
Mandanici - Ronzani:4-1
La Torre Cla. - Cuzzocrea:5-5
Cubeta - Bodin:3-3
Mifsud - Jon Scotta:2-0


Nella sesta giornata apre il calendario della domenica il big match contro Bagheria. I giallorossi schierano Natoli sul fortissimo Stefano Buono e Mandanici su Gianluca Buono. Gli avversari rispondono con Lo Presti su Cubeta e Lele Lo Cascio su Claudio La Torre. Il primo tempo vede avanti il Messina in virtù del 4-1 di Cubeta e del 2-0 di Claudio. Pareggia Mandanici e perde Natoli, seppur di misura. Il Bagheria inserisce Buttitta su Lo Presti, mentre Mifsud rileva Mandanici e questa risulterà la mossa vincente, dal momento che il forte maltese alla fine si imporrà per 3-2. Stefano Buono vince 4-1 su Natoli, Cubeta dilaga su Buttitta (9-2). Ma la sorpresa più bella (forse il dato più indicativo della due giorni) arriva da Claudio che supera Lele Lo Cascio per 4-0, sovvertendo i pronostici del risultato. Così Messina fa suo il derby siculo ed allunga in classifica sulle dirette inseguitrici.

Bagheria vs Messina: 1-3
Lo Presti - Cubeta:2-9
Buono G. - Mandanici:2-3
Lo Cascio E. - La Torre Cla:0-4
Buono S. - Natoli: 4-1

Al settimo turno, scontro diretto contro il Sassari, ripescato e lontano parente di quello dello scorso campionato e non solo per l´innesto di Ogno, giocatore di categoria superiore. La turnazione prevede una pausa per Cubeta. Il match è tiratissimo e lo 0-0 generale si sblocca a 6 minuti dalla fine del primo tempo grazie al gol di Mifsud su Pintore. L´asso giallo rosso raddoppierà prima della fine del primo tempo e siglerà il poker prima della fine del match. Mandanici si ritrova di fronte ad un indomito Lay, regolandolo con un gol per tempo, dopo il 2-2 dello scorso campionato. Claudio La Torre nonostante l´assedio non riesce a violare la porta di Mimmo Moro, che col minimo sforzo fa suo il match col punteggio di 0-1. Allora è ancora una volta il fratello Antonio a salire sugli scudi ed a consolidare il successo giallo rosso, grazie ad una prestazione da oscar contro il fortissimo Ogno, da cui ci si aspettava un punto certo per il Sassari. Anche qui un gol per tempo ed una gestione di gara condita da grande maturità e saggezza. Punteggio finale Messina 3 Sassari 1.

Messina vs Sassari: 3-1
Mandanici - Lay:2-0
Mifsud - Pintore:4-0
La Torre Cla. - Moro:0-1
La Torre Ant. - Ogno:2-0

Alla penultima giornata il club dello stretto deve confrontarsi contro il Cosenza, rimasto dietro in classifica, ma reduce da tre risultati utili consecutivi. Il turno di pausa fa bene a Cubeta che rigenerato rifila uno spettacolare 6-3 all´ottimo Borsani, una delle più belle sorprese di questo girone. King Joe regala ancora un poker. Stavolta il malcapitato di turno è Sommella, che subisce due gol per tempo. Un altro punto arriva da Claudio/Antonio La Torre su Leandro Cuzzocrea (3-1; 4-1). Inchiodata sull´1-1 non si sblocca l´altra sfida tra Mandanici e Soria. Pertanto il punteggio finale è di 3-0 ed il Messina vola a +9.

Messina vs Cosenza: 3-0
La Torre Cla. - Cuzzocrea L.:4-1
Cubeta - Borsani:6-3
Mandanici - Soria:1-1
Mifsud - Sommella:4-0

Ultima giornata contro l´indecifrabile Stradivari Cremona. Il club lombardo è secondo a 12 punti, frutto di quattro vittorie ed altrettante sconfitte. Il primo tempo termina 3-0 per i peloritani, grazie al doppio vantaggio di Claudio su Calò, all´ 1-0 di Antonio su Gaetano Ciraolo ed all´1-0 di Mifsud su Gentile. Pareggia solo Cubeta 0-0 contro Carlo Ciraolo. Ma è questione di poco. Oggi in campo c´é un grande Cube, che sblocca il suo match e poi raddoppia prima della sirena finale. Nel frattempo Antonio viene raggiunto sull´1-1, Mifsud raddoppia sul subentrato Sella e Claudio la mette in ghiaccio (5-1) su Joppo Calò. Punteggio finale: ancora una volta 3-0 per i biancoscudati.

Cremona vs Messina: 0-3
Ciraolo C. - Cubeta:0-2
Ciraolo G. - La Torre Ant.:1-1
Calò - La Torre Cla.: 1-5
Gentile - Mifsud:0-2

Le inseguitrici perdono ancora terreno annientandosi turno dopo turno tra di loro; questo consente al Messina di chiudere il girone d'andata con 11 punti di vantaggio sul quartetto Biella, Bagheria, Papata e Flickers. Il ritorno di aprile sembrerebbe una formalità, ma in questo sport mai nulla é scontato. Per cui bisognerà tenere alta la concentrazione fino al raggiungimento dell'obiettivo, dal momento che c'é un'insidia dietro ogni angolo.

Open Series Fisct "40° Città di Catania" - San Pietro Clarenza (CT) 31 ottobre/1 novembre 2015

Torneo a squadre

 

Si ferma in semifinale la corsa del Messina Table Soccer, composto nell'occasione dalla famiglia La Torre più Cesare Natoli. Il torneo comincia nel migliore dei modi per i giallorossi, che vincono il gruppo 1 battendo prima l'Atl. Vibo per 3-1 nel primo turno:

 

Cesare Natoli - Torre  2-1

Antonio La Torre - Baroni  2-0

Claudio La Torre - Prestia  5-0

Francesco La Torre - Sciacca  0-1

 

poi il Bagheria per 2-1 nella seconda gara della giornata:

 

Natoli - Emanuele Lo Cascio  2-2

C. La Torre - Giuditta Lo Cascio  5-1

A. La Torre - Stefano Buono  0-7

F. La Torre - Ciccio Lo Presti  2-0

 

In semifinale arriva una inaspettata sconfitta per 1-2 nel derby dello Stretto contro Reggio Calabria:

 

Piero Ielapi - A. La Torre  0-1

Riccobene - Natoli  1-0

Bagnato - C. La Torre  2-2

Cotronei - F. La Torre  3-0

 

Buon torneo anche per la filiale future della Zancle (composta dai fratelli Natoli, da Currò padre e figlio e da Manzella) che non supera il gruppo 2 ma poi arriva in finale nel torneo di Consolazione. Nella prima gara contro il Catania arriva la sconfitta per 4-0:

 

Guzzetta - Alessandro Natoli  4-0

Parisi - Riccardo Natoli  4-0

Claudio Panebanco - Salvatore Currò/Manzella  8-0

Longo - Mirko Currò  7-0

 

Ottime prove individuali contro il Siracusa, che vince soffrendo 2-1:

 

Frasca - S. Currò  1-2

Angelo Lo Presti - A. Natoli  1-1

Randielli - Manzella  1-0

Carlo Gissara - R. Natoli  4-0

 

Nella semifinale Consolazione gli squali battono il Catania B per 3-0:

 

R. Natoli - Guagliardi  2-0

M. Currò - Marletta  3-2

A. Natoli - Speranza  8-0

S. Currò - Calcagno  0-0

 

In finale però l'Atl. Vibo ha la meglio per 3-1:

 

Prestia - R. Natoli  2-0

Torre - M. Currò  5-1

Sciacca - Manzella  5-1

Baroni - A. Natoli  1-6

Categoria Esordienti

 

Enrico Mondo perde per un soffio la finale, sconfitto 1-0 ai tiri piazzati dal cosentino Cribari. Nel gruppo B aveva impattati 1-1 contro Erica Guagliardi per poi vincere 7-0 contro Disma e perdere 2-0 contro Cibari. In semifinale ottimo 1-0 contro Grillo prima della sconfitta all'ultimo atto.

Categoria Open

 

Ancora una volta Salvuccio Mandanici si deve arrendere a Claudio Panebianco, che stavolta lo ferma in semifinale col punteggio di 2-1. Dopo aver vinto a puntegio pieno il gruppo 7 (9-2 ad Enrico Mondo, 4-2 a Testa e 1-0 a Piero Ielapi), agli ottavi batte 5-0 Frasca ed ai quarti 5-4 ai tiri piazzati il biellese Bodin de Chatelard. Si ferma invece agli ottavi un ottimo Alessandro Natoli, battuto 4-0 da Russo. Si piazza al secondo posto nel gruppo 6 battendo 2-0 Soria, perdendo 4-0 contro Maurizio Cuzzocrea e sconfiggendo 3-0 Calcagno. Sempre agli ottavi esce Cesare Natoli, sconfitto 4-1 da Jon Scotta. Cesare aveva superato indenne il gruppo 8 battendo 4-1 Marletta, 4-0 Grillo e 2-0 Bodin de Chatelard. Va fuori nel gruppo 2 Gianluca Giliberto, che perde 1-0 contro Angelo Lo Presti e 3-1 contro Jon Scotta, battendo 4-0 Speranza. Ottimo torneo Cadetti, finito soltanto all'atto finale, dove arriva una inopinata sconfitta per 5-1 contro Soria. Gianluca negli ottavi aveva battuto 4-0 Marletta, ai quarti vittoria per 2-1 su Enrico Mondo ed in semifinale arrivava il 2-0 su Calcagno. Nessun punto per Mirko Currò nel gruppo 3: battuto 3-1 da Cotronei, 5-1 da Panebianco e 7-4 da Carravetta. Nei quarti del Cadetti è poi ancora sconfitto per 5-2 da Soria. Anche Enrico Mondo chiude a quota zero nel gruppo 7, sconfitto 9-2 da Mandanici e 4-1 da Piero Ielapi. Agli ottavi del Cadetti batte 5-3 ai tiri piazzati il fratello Valerio e si qualifica ai quarti, dove perde contro Giliberto. Nel gruppo 1 Riccardo Natoli perde 3-2 contro Frasca e 4-2 contro Longo, battendo poi 2-1 Valerio Mondo. Ai quarti di finale del Cadetti perde 3-0 contro Grillo. Infine Valerio Mondo perde tutte e tre le partite del gruppo 1: 1-3 da Longo, 0-1 da Frasca e 1-2 da Riccardino. Agli ottavi del Cadetti cede nel derby in famiglia contro Enrico.

Categoria Under 19

 

Vittoria del messinese Alessandro Natoli, che batte in finale l'altro atleta peloritano Mirko Currò per 9-2. Nel gruppo B Alessandro batte 7-0 Guastella e 5-0 Speranza. In semifinale ha la meglio per 2-0 su Erika Guagliardi. Nel gruppo A Mirko Currò batte 3-0 Erika e in semifinale batte 5-1 Guastella, prima di perdere la finale.

Categoria Under 15

 

Una sola gara in questa categoria: Riccardo Natoli batte 4-0 Davide Disma di Siracusa e ottiene la vittoria.

 

Categoria Under 12

 

Anche qui vittoria di Riccardo Natoli che batte 5-0 e 6-1 l'unico avversario Vincenzo Cuzzocrea.

1a tappa Open Regionale "IV Trofeo Giuseppe Viola" - Villafranca Tirrena (ME) 25 ottobre 2015

Categoria Open

 

Si ripete la finale disputata sette giorni prima a Pizzo fra Salvuccio Mandanici e Claudio Panebiaco. Vince ancora il giovane atleta etneo che si impone per 2-0. Ancora un ottimo torneo per Salvuccio, che cresce di torneo in torneo. Mandanici aveva superato a punteggio pieno il girone 5 dopo le vittorie contro Riccardo Natoli (5-0), Manzella (9-0) e Alessandro Coppolino (6-2). Agli ottavi batte 5-2 Frasca, poi ai quarti scoppiettante 4-3 contro Torre. In semifinale prova mostruosa contro Longo, battuto 4-0. Si ferma invece ai aurti, battuto solo al sudden death per 2-1 da Panebianco, la corsa di Claudio La Torre; anche lui, nel girone 7, passa a punteggio pieno dopo aver battuto 2-1 Bagnato, 5-0 Giuseppe Lo Cascio e 7-0 Riccardo Lo Presti. Agli ottavi fa 5-1 contro Carlo Gissara, fermandosi ai quarti. Anche Cesare Natoli si ferma al terz'ultimo step, sconfitto 2-1 da Longo. Comincia vincendo il girone 8 con tre vittorie su tre: 2-0 a Francesco La Torre, 4-1 a Valerio Mondo e 4-0 a Guastella. Agli ottavi batte 1-0 Calcagno prima di sbattere contro Longo. Sempre nel girone 8 Francesco La Torre passa come secondo: dopo la sconfitta contro Cesare batte 4-0 Guastella e 5-1 Valerio Mondo. Al turno di barrage ha la meglio per 2-0 su Alessandro Natoli ma agli ottavi perde 4-1 contro Panebianco. La sorpresa della giornata arriva da Roberto Manzella, che supera il girone 5 battendo 2-1 Alessandro Coppolino, perdendo con Mandanici  e pareggiando 2-2 contro Riccardo Natoli; agli ottavi perde poi 3-0 contro Russo. Il girone 6 premia Antonio La Torre, che pareggia 2-2 contro Giuffrè e batte 2-1 Giliberto e 5-0 Speranza. Al barrage batte 1-0 Bagnato, per poi perdere 2-1 agli ottavi contro Longo. Ultimo messinese agli ottavi è Armando Giuffrè, che supera lo stesso girone di Antonio pareggiando con lui e battendo 4-0 Speranza e 2-1 Giliberto. Agli ottavi esce sconfitto per 1-0 contro Maurizio Cuzzocrea. Passa il turno anche Alessandro Natoli, che nel girone 9 perde 4-1 contro Calcagno ma batte 4-3 Roberto Coppolino. Al barrage esce sconfitto per 2-0 dalla gara contro Ciccio La Torre. Salvatore Currò, nel girone 2, perde 8-1 contro Panebianco e 2-1 contro Frasca. Disputa però un ottimo torneo Cadetti: ai quarti batte 3-2 Ciccio Squaddara ed in semifinale, dopo aver concluso 1-1 la gara contro Giliberto, lo batte 3-2 ai piazzati. In finale però perde 1-0 contro Giuseppe Lo Cascio. Il figlio Mirko Currò perde tutte e tre le gare del gruppo 4: 5-1 contro Cuzzocrea, 3-1 contro Murabito e Ciccio Squaddara. Nella semifinale Cadetti perde poi 5-2 contro Giuseppe Lo Cascio. Gianluca Giliberto esce al girone 6 dopo aver battuto 4-1 Speranza ed aver perso 2-1 sia contro Antonio La Torre che contro Giuffrè. Ai quarti del Cadetti batte 3-1 Riccardo Natoli ma si ferma n semifinale, sconfitto 3-2 ai piazzati da Currò senior. Dopo quasi 50 giorni si rivede Christian Cannavò, che nel girone 3 perde 10-0 contro Russo, batte 2-1 Concetto La Torre e perde 9-1 contro Torre. Nei quarti del Cadetti perde poi 3-2 contro Giuseppe Lo Cascio. Nel girone 4 Ciccio Squaddara perde 2-1 sia contro Murabito che contro Maurizio Cuzzocrea, battendo 3-1 Mirko Currò; agli ottavi del torneo Cadetti batte 3-2 Concetto La Torre prima di venire sconfitto nei quarti, con lo stesso punteggio, da Salvatore Currò. Nel gruppo 5 Riccardo Natoli perde 5-0 contro Mandanici, fa 0-0 contro Alessandro Coppolino e 2-2 contro Manzella, venendo così eliminato. Nei quarti di finale Cadetti esce sconfitto per 3-1 contro Giliberto. Concetto La Torre chiude a zero punti il girone 3: perde infatti 5-0 contro Torre, 2-1 contro Cannavò e 5-1 contro Russo. Agli ottavi del Cadetti è ancora sconfitto per 3-2 da Ciccio Squaddara. Nel gruppo 9 Roberto Coppolino perde 4-3 contro Alessandro Natoli e pareggia 1-1 contro Calcagno, disputando davvero un buon girone eliminatorio. Nel girone 8 Valerio Mondo batte 2-0 Guastella ma perde 4-1 contro Cesare e 5-1 contro Ciccio La Torre. Dopo qualche anno di distanza esordisce nuovamente sui panni verdi Alessandro Coppolino, che nel girone 5 perde 2-1 con Manzella, impatta 0-0 contro Riccardo Natoli e perde 6-2 contro Mandanici. Ultimo tesserato messinese della categoria è Riccardo Lo Presti, che esce sconfitto nel girone 7 per 4-1 da Giuseppe Lo Cascio, 5-0 da Bagnato e 7-0 da Claudio La Torre.

Categoria Under

 

Sfiora l'impresa Gabriele Ruggeri, che dopo ben 11 mesi torna a giocare un torneo ufficiale. Supera il girone 2 grazie allo 0-0 contro Vincenzo Cuzzocrea, al 2-0 contro Diego Chillè e il 2-2 contro Ferrara. In semifinale batte 1-0 Giancarlo Chillè ma in finale viene sconfitto per 2-1 ai tiri piazzati da Daniel Ferrara. Ottimo esordio assoluto per Giancarlo Chillè, che vince il girone 1 battendo 1-0 Saitta e pareggiando 2-2 contro Giovanni Buttitta. In semifinale però perde contro Gabriele. Esordio anche per il fratello più piccolo Diego Chillè, che nel girone 2 perde 7-0 contro Ferrara, 2-0 contro Ruggeri e 1-0 contro Cuzzocrea.

Categoria Esordienti

 

Una settimana dopo Valerio Mondo bissa il successo ottenuto a Pizzo vincendo anche a Villafranca, battendo in finale per 7-0 Sfameni. L'atleta barcellonese passa il girone 1 impattando 0-0 sia contro Concetto La Torre che contro Majolino, per poi battere 8-0 Saitta. Ai quarti fa fuori 3-1 Roberto Coppolino, mentre in semifinale batte 5-0 Guastella. Mario Sfameni, nel girone 3, vince 3-0 contro Federica Mandanici e 2-0 contro Roberto Coppolino, passando ai quarti dove batte 1-0 Concetto La Torre. In semifinale poi ha la meglio per 4-1 su Speranza. Sempre nel gruppo 3 Roberto Coppolino, dopo la sconfitta con Sfameni, batte 2-0 Federica e supera il turno. Nei quarti è fermato da Valerio, che vince 3-1. Concetto La Torre passa il girone 1 con tre 0-0. Nei quarti è sconfitto 1-0 da Sfameni. Nel gruppo 2 passa il turno Cecilia Randazzo: perde 2-0 contro Ferrara e pareggia 0-0 contro Angelo Coppolino. Aiquarti è invece sconfitta 2-1 da Guastella. Non riesce a superare il girone 4 l'esordiente assoluto Giancarlo Chillè, ma disputa un ottimo torneo: batte 1-0 Ruggeri, poi perde 2-1 con Speranza e pareggia 0-0 contro Guastella. Vince poi il Consolazione battendo 1-0 ai tiri piazzati Angelo Coppolino in semifinale ed infine 2-1, sempre ai piazzati Federica Mandanici in finale. La sorella di Salvuccio perde, nel girone 3, 3-0 con Sfameni e 2-0 con R. Coppolino. Va direttamente in finale Consolazione dove viene sconfitta ai piazzati da Giancarlo. Nel gruppo 2 Angelo Coppolino perde 0-1 contro Ferrara e fa 0-0 contro Cecilia. Nella semifinale Consolazione perde poi ai piazzati contro Chillè. Massimo Majolino, nel girone 1, fa 1-1 contro Saitta e 0-0 contro Concetto, mentre Gabriele Ruggeri, nel gruppo 4, perde 0-1 contro Giancarlo Chillè, 0-2 contro Guastella e pareggia 0-0 contro Speranza.

Categoria Femminile

 

Cecilia Randazzo si ferma ai tiri piazzati, perdendo in finale 2-1 contro Erika Guagliardi. nel girone unico aveva battuto 2-0 Federica Mandanici e impattato 0-0 proprio contro l'atleta etnea. Federica Mandanici invece perde 2-0 sia contro Cecilia che contro Erika.

Open Series Fisct "IV Città di Vibo Valentia" - Pizzo (VV) 17/18 ottobre 2015

Torneo a squadre

 

Il Messina (formato dai tre Natoli e Armando Giuffrè), non riesce a superare il girone A ma vende cara la pelle in tutte e tre le gare del gruppo: si comincia con il pareggio per 2-2 contro Cosenza: 

 

Cesare Natoli - Lojacono  3-1

Giuffrè - Soria  1-2

Riccardo Natoli - Sommella  0-2

Ale Natoli - Leandro Cuzzocrea  3-1

 

Inopinata sconfitta per 2-1 contro gli altri cosentini del Bruzia:

 

Grillo - A. Natoli  1-5

Antonio Gentile - Giuffrè  2-1

Ernesto Gentile - R. Natoli  5-0

Tricoli - C. Natoli  1-1

 

Infine vittoria per 3-1 contro l'Atl. Vibo B:

 

A. Natoli - Sisi  4-0

C. Natoli - Melcarne  3-0

R. Natoli - Baroni  0-1

Giuffrè - FF  5-0

 

Si va al torneo Cadetti, dove in semifinale è derby contro la filiale Milazzo, vinto per 4-0:

 

A. Natoli - Enrico Mondo  2-0

Giuffrè - Valerio Mondo  1-0

C. Natoli - Trimboli  5-1

R. Natoli - FF  5-0

 

In finale contro Catanzaro il Messina vince 3-1 conquistando il torneo Cadetti:

 

A. Natoli - Gangale  7-1

Giuffrè - Paolo Talarico  1-0

C. Natoli - Andrea Pagano  1-0

R. Natoli - Custo  1-2

 

Esordio stagionale per la Zancle, filiale Future composta per l'occasione da tre giocatori: Salvatore e Mirko Currò più Antonio Campagna, all'esordio in squadra. Quarto posto nel girone C dopo la sconfitta per 4-0 contro Siracusa:

 

Russo - Salvatore Currò  7-0

Murabito - Campagna  3-1

Frasca - Mirko Currò  6-3

A. Lo Presti - FF  5-0

 

Altro 0-4 contro Bagheria nel secondo incontro:

 

Ciccio Lo Presti - S. Currò  3-1

Buttitta - Campagna  4-0

Giuditta Lo Cascio - M. Currò  5-3

Giuseppe Lo Cascio - FF  5-0

 

Arriva ancora una sconfitta, per 2-1, contro Catanzaro B:

 

S. Currò - Gallelli  3-1

Campagna  - Vasapollo  0-1

M. Currò - Alfredo Priamo  1-2

 

Infine pareggio per 2-2 contro Bruzia B:

 

S. Currò - Manica  1-0

Campagna - Fiordalisi  0-1

M. Currò - Berardi  2-1

FF - Capaldo  0-5

 

Nel turno di barrage del torneo Cadetti derby delle filiali Zancle-Milazzo, con vittoria dei mamertini per 3-0:

 

Trimboli - M. Currò  2-1

Valerio Mondo - Campagna  3-0

Enrico Mondo - S. Currò  5-3

 

Ancora un esordio al torneo di Pizzo: è quello assoluto della filiale Expert: il Subbuteo Club Milazzo. La squadra rossoblu nell'occasione è formata da tre giocatori: i fratelli Enrico e Valerio Mondo più Giovanni Trimboli; nel girone B si parte con la sconfitta per 3-0 contro l'Atl. Vibo:

 

Frollo - Trimboli  3-0

Torre - E. Mondo  7-1

Tonietti/Prestia - V. Mondo  2-2

Ottone - FF  5-0

 

Nel secondo incontro del girone Catanzaro vince 4-0:

 

Custo - V. Mondo  2-0

Paolo Talarico - E. Mondo  2-1

Gangale - Trimboli  2-1

Andrea Pagano - FF  5-0

 

Finisce 0-4 anche contro Reggio Calabria:

 

Riccobene - V. Mondo  3-0

Smaldone - Trimboli  2-0

Bagnato - E. Mondo  6-2

Cotronei - FF  5-0

Categoria Esordienti

 

Valerio Mondo vince il torneo battendo in finale 2-1 Vincenzo Manica. Nel girone B Valerio arriva primo pareggiando 3-3 contro Gallelli e battendo 4-0 Fiordalisi e 1-0 Campagna. In semifinale vince il derby fratricida contro Enrico per 3-1 e va in finale. Enrico Mondo supera il girone A dopo il pareggio 1-1 sia con Berardi che con Manica. In semifinale è poi sconfitto dal fratello Valerio. Nel girone B Antonio Campagna vince 1-0 contro Fiordalisi, pareggia 1-1 contro Gallelli e perde 1-0 contro Valerio Mondo.

Categoria Open

 

Grande prova di Salvuccio Mandanici che arriva a giocarsi la finale contro Claudio Panebianco; alla fine la spunta il catanese per 2-0 ma Mandax ha tenuto testa per tutta la gara. Salvuccio comincia il torneo classificandosi al secondo posto nel girone E: perde clamorosamente 4-0 contro l'amico Peppe Torre e vince a tavolino le due gare contro gli assenti dell'ultima ora Riccobene e Cuzzocrea. Si rifà agli ottavi battendo 4-2 Bagnato, ai quarti fa fuori 2-0 Smaldone ed in semifinale vince 4-3 contro Russo. Gli altri messinesi non vanno oltre gli ottavi di finale: Claudio La Torre supera il girone G dopo la vittoria per 4-3 contro il padre Francesco, la sconfitta per 4-1 contro Ottone e il 6-2 su Grillo. Al barrage vince 3-1 contro Cesare Natoli per poi perdere 4-1 agli ottavi contro Panebianco. Ottima sorpresa il passaggio del turno eliminatorio di Riccardo Natoli: nel girone B, infatti, perde 6-1 contro Russo ma batte per 3-0 Prestia arrivando secondo; agli ottavi perde però 6-2 contro Torre. Anche il fratello Alessandro Natoli passa il primo turno vincendo il girone H: batte 4-1 Tonietti, fa 3-3 contro Cotronei e vince 2-1 contro Colella. Agli ottavi però Murabito lo batte 2-0. Altro messinese a superare i gironi è Antonio La Torre: nel gruppo A perde 2-1 contro Panebianco e batte 3-1 Frasca; Ottone lo batte poi 2-1 agli ottavi. Infine Cesare Natoli passa il girone F battendo 3-1 Manica, pareggiando 0-0 contro Angelo Lo Presti e vincendo 4-2 contro Marletta. Va fuori al barrage contro Claudio La Torre. Nel girone C Gianluca Giliberto perde 3-0 contro Bagnato e fa 0-0 con Baroni. Ai quarti del torneo Cadetti vince 4-3 contro Mirko Currò, per poi perdere la semifinale contro Prestia per 2-0. Nel girone G Francesco La Torre perde 4-3 col figlio Claudio, pareggia 2-2 con Grillo e perde 2-1 con Ottone. Al barrage del Cadetti vince 3-0 contro Marletta, agli ottavi batte 4-2 ai tiri piazzati Giuseppe Frasca ma nei quarti è sconfitto 3-1 da Soria. Mirko Currò chiude il girone D a zero punti perdendo 7-0 con Calcagno, 4-1 con Lojacono e 2-0 con Smaldone. Nei quarti del Cadetti perde 4-3 anche contro Giliberto. Ultimo messinese nell'Open è Armando Giuffrè che, nel girone I, perde 2-1 con Soria, 2-1 con Murabito e pareggia 3-3 con Custo. Al barrage del Cadetti vince 2-1 contro Colella per poi perdere 2-1 contro Prestia.

Categoria Future

 

Si ferma in semifinale Roberto Manzella; passa il girone D dopo la vittoria per 1-0 contro Capaldo, la sconfitta per 2-1 contro Paolo Talarico e la vittoria per 6-1 contro Mosca. Al barrage batte 4-1 ai tiri piazzati Cugliandro, ai quarti ha la meglio per 2-0 su Salvatore Currò ma in semifinale è battuto 3-2 da Tricoli. Filotto di vittorie nel girone B per Salvatore Currò: 2-0 su Guagliardi, 3-0 su Berardi e 2-0 su Sisi. Perde poi ai quarti contro Manzella. Antonio Campagna, nel girone A, perde 2-0 contro Cribari e 5-1 contro Gangale. Si rifà vincendo il torneo di Consolazione: nei quarti batte 1-0 Concetto La Torre, in semifinale ha la meglio per 2-1 su Mosca ed in finale batte 4-1 Berardi. Nel girone C Concetto La Torre perde 2-1 contro Tricoli e Edoardo Priamo, per poi pareggiare 0-0 con Melcarne. Al barrage del Consolazione batte 3-1 la Guagliardi per poi perdere nei quarti contro Campagna. Fuori al girone E Federica Mandanici: perde 3-0 contro Alfredo Priamo, pareggia 0-0 contro la compagna Cecilia Randazzo e perde 2-0 contro Cugliandro. Ai quarti di finale Consolazione perde 1-0 contro Mosca. Anche Cecilia Randazzo esce nel girone E perdendo 1-0 con Cugliandro e 5-0 contro Priamo. Al barrage Consolazione perde poi 2-0 contro Capaldo.

Categoria Under 19

 

Trio tutto messinese nella speciale categoria: vince Armando Giuffrè che nel girone pareggia 0-0 contro Mirko Currò e viene sconfitto per 3-2 da Alessandro Natoli, prima di rifarsi in finale battendolo 1-0. Alessandro aveva battuto per 5-3 anche Mirko Currò.

Categoria Under 15

 

Vittoria finale di Claudio La Torre che vince il girone unico battendo 4-1 Manzella, 3-1 il fratello Antonio e 8-0 Mosca. In finale ancora contro Antonio vince 2-1. Antonio La Torre arriva secondo dopo aver fatto 0-0 contro Mosca e 6-1 contro Manzella. Roberto Manzella che si piazza al terzo posto battendo 2-0 Mosca.

Categoria Under 12

 

Nella finale unica Riccardo Natoli ha vita facile contro Edoardo Priamo, sconfitto 6-0.

Categoria Femminile

 

Anche questa categoria è appannaggio dei colori giallorossi: Cecilia Randazzo batte 1-0 Erica Guagliardi e fa 0-0 contro Federica Mandanici; nella finale tutta messinese ha la meglio per 2-0. Federica nel girone aveva pareggiato 0-0 contro la catanese Guagliardi.

Coppa Italia individuale Fisct - Tirrenia (PI) 10/11 ottobre 2015

Mandanici con la Supercoppa Cadetti
Mandanici con la Supercoppa Cadetti

Categoria Open

 

Salvuccio Mandanici esce al girone 4, sconfitto 5-2 da Saverio Bari e 3-1 da Marco Di Vito. Inutile la vittoria per 6-1 su Filippella. Nel torneo Cadetti esce agli ottavi, sconfitto 1-0 da Calcagno. La finale di Supercoppa Cadetti viene invece vinta da Salvuccio a tavolino, in quanto il suo avversario, Luca Bisio dello Stella Artois Milano, non si è presentato a Tirrenia.

International Open Fistf - Napoli 26/27 settembre 2015

Il Messina Table Soccer presente a Napoli
Il Messina Table Soccer presente a Napoli

Torneo a squadre

 

Il Messina, formato da Cesare, Alessandro e Riccardo Natoli, Armando Giuffrè e con l'esordio in maglia giallorossa di Filippo Cubeta, è inserito nel gruppo 1. Nella prima gara del girone pareggia 2-2 contro Foggia con questi punteggi:

 

Giuffrè - Savastio  0-1

Cesare Natoli - Battaglia  2-1

Ale Natoli - Stoto  2-4

Cubeta - Curato  3-1

 

Contro le Fiamme Azzurre Roma arriva la sconfitta per 3-0:

 

Carmine Napolitano/Noguera - Cubeta  3-3

Nicky Napolitano - Giuffrè  7-0

Colangelo - Riccardo Natoli  7-2

Silveri - Cesare Natoli  1-0

 

Agli ottavi vittoria per 3-1 contro i B-Eagles Napoli:

 

Ale Natoli - Cotugno  2-1

Giuffrè - Allocca  1-3

Cubeta - Liucci  7-2

Cesare Natoli - Varricchio  1-0

 

Ai quarti di finale sconfitta per 4-0 contro Eagles Napoli padroni di casa:

 

Mettivieri - Giuffrè  3-0

Raffaele Di Vito - Ale Natoli  2-0

Beis - Cubeta  5-0

Bolognino - Natoli  7-3

Categoria Open


Solo Cesare Natoli a rappresentare il Messina in questa categoria; nel gruppo 2 perde 2-0 con Riccio e 7-3 con Colangelo, lasciando il torneo.

Cubeta vincitore cat. Under 19
Cubeta vincitore cat. Under 19

Categoria Under 19

 

Vittoria all'esordio in maglia giallorossa per Filippo Cubeta in una finale tutta messinese! L'atleta piemontese, inserito nel girone 3, batte 8-1 Autiero, 5-1 D'Auria e 8-0 Riccio jr. Al barrage ha la meglio per 3-1 su Peluso, in semifinale batte Fucci 2-0 ed infine, nella finale con il compagno di club Alessandro Natoli, vince 2-0 portando a casa il titolo Under 19. Alessandro Natoli supera il girone 1 battendo 8-0 Cerbone e pareggiando 3-3 contro Peluso. In semifinale vince per 4-2 contro D'Auria centrando la finale. Eliminato invece nel gruppo 2 Armando Giuffrè: pareggia 1-1 con Fucci, batte 6-0 Manuel Ferrante ma perde 3-0 con Preziuso.

Riccardo Natoli vincitore cat. Under 12
Riccardo Natoli vincitore cat. Under 12

Categoria Under 12

 

Anche in questa categoria il titolo di campione va ad un messinese: Riccardo Natoli sbaraglia la concorrenza superando il gruppo 1 dopo le vittorie per 4-2 su Camerlingo e 5-0 su Maresca. In semifinale batte 3-1 Mattia Ferrante ed in finale ha la meglio per 4-0 su Signorelli.

Open Series Fisct - Siracusa 19/20 settembre 2015

Il Messina vincitore dell'Open Series di Siracusa
Il Messina vincitore dell'Open Series di Siracusa

Torneo a squadre

 

Nella prima gara della giornata il Messina ha vita facile contro il Siracusa B, battuto 4-0:

 

Zangla/Ciccio La Torre - Chiara  5-0

Giliberto - Di Natale 3-0

Antonio La Torre - Disma  4-0

Claudio La Torre - Frasca  5-1

 

Nel secondo turno l'Atl. Vibo impone il pari per 2-2 ai giallorossi:

 

Zangla - Baroni  2-1

A. La Torre - Prestia  1-2

C. La Torre - Torre  0-2

Giliberto/F. La Torre - Tonietti  1-0

 

Contro i padroni di casa del Siracusa arriva lo stop per 2-1:

 

Carlo Gissara - Zangla  1-1

Murabito - A. La Torre  2-1

Russo - F. La Torre/Giliberto  8-1 (pt 5-1)

Lo Presti - C. La Torre  0-2

 

Vittoria di prestigio contro Catania, che vale il secondo posto e la finale, per 2-0:

 

Zangla - Calcagno  1-1

C. La Torre - Testa  2-1

Giliberto - Marletta  3-1

A. La Torre - Longo  2-2

 

In finale i messinesi si rifanno della sconfitta subita da Siracusa nel girone, battendola per 2-0 e portando a casa l'Open Series:

 

C. La Torre - Russo  5-5

Zangla - Randielli/Lo Presti  2-1

F. La Torre - Murabito  1-1

A. La Torre - C. Gissara  3-1

Categoria Open

 

Quinto posto finale per Claudio La Torre, che si arrende ai quarti di finale battuto soltanto ai tiri piazzati da Claudio Panebianco (2-2 al termine dei minuti regolamentari e supplementari, 2-0 ai piazzati). La Torre, nel girone 7, aveva vinto tutte le gare: 8-1 contro Salvatore Currò, 3-1 contro Murabito e ancora 8-1 contro Marletta. Nela barrages fa fuori 5-1 Prestia per poi fermarsi ai quarti. Anche Salvuccio Mandanici conclude il suo torneo ai quarti, perdendo con il finalista Murabito per 2-1. Nel girone 5 tre vittorie su altrettante gare: 2-1 su Randielli, 3-0 su Baroni e 10-0 su Pisasale. Al barrage poi fa 3-2 contro Tonietti. Ottimo torneo per Alessandro Natoli, anche lui fermato ai quarti dopo un pirotecnico 6-4 contro Russo. Nel girone 4 aveva chiuso al secondo posto dopo la vittoria con Campagna per 5-0, la sconfitta per 3-2 contro Calcagno e la vittoria 3-2 contro Frasca. Al barrage eliminava poi il padre Cesare 2-1 al sudden death. Cesare Natoli aveva superato il girone 6 pareggiando 0-0 con Tonietti e battendo 2-1 Angelo Lo Presti e 4-1 Manzella. Ultimo messinese a superare il girone è Armando Giuffrè: nel girone 3 perde 2-1 con Russo e batte 4-3 Mirko Currò. Al barrage perde però 1-0 al sudden death contro Carlo Gissara. Si ferma invece al girone 1 Antonio La Torre, che pareggia 2-2 contro Longo per poi perdere 3-2 con Prestia. Si rifà vincendo il torneo Cadetti: batte in semifinale 1-0 Salvatore Currò e 6-0 in finale Marletta. Salvatore Currò viene eliminato nel girone 7 dopo la sconfitta per 8-1 contro Claudio La Torre, quella per 3-2 contro Marletta e il buon pareggio per 2-2 contro Murabito. Nel barrage del torneo Cadetti impatta 3-3 contro Frasca, battuto poi 1-0 ai tiri piazzati; nei quarti batte 2-1 Manzella per poi perdere in semifinale contro Antonio La Torre. Nel girone 3 Mirko Currò viene eliminato perdendo 7-1 con Russo e 4-3 con Giuffrè. Nella semifinale Cadetti perde poi 3-1 contro Marletta. Roberto Manzella, nel girone 6, perde 4-0 contro Angelo Lo Presti, 2-0 contro Tonietti e 4-1 contro Cesare Natoli. Nei quarti di finale del torneo Cadetti esce sconfitto per 2-1 dalla sfida con Currò senior. Eliminato nel girone 2 Riccardo Natoli, che perde 6-1 contro Panebianco e 4-0 contro Carlo Gissara. Stessa sorte per Antonio Campagna (esordiente in un torneo nazionale) nel girone 4: perde 5-0 sia contro Alessandro Natoli che contro Calcagno, più lo 0-3 contro Frasca.

Gli Under 19 del Messina
Gli Under 19 del Messina

Categoria Under 19

 

Torneo appannaggio dei messinesi, con la finale vinta per 2-1 da Alessandro Natoli contro Giuffrè; Alessandro si era classificato alle spalle del compagno di squadra nel girone unico dopo aver battuto 6-0 Guastella, 5-1 Speranza, 1-0 Mirko Currò ed aver perso 3-1 proprio contro Giuffrè. Armando Giuffrè si era classificato al primo posto a punteggio pieno battendo anche Currò 3-0, Guastella 2-1 e Speranza 4-1. Terzo classificato Mirko Currò che perde con i due compagni di club e batte 6-1 Guastella, vincendo poi a tavolino contro Speranza.

Riccardo Natoli vincitore cat. Under 15
Riccardo Natoli vincitore cat. Under 15

Categoria Under 15

 

Nella gara unica di finale Riccardo Natoli batte il siracusano Davide Disma 4-0 vincendo il titolo.

Antonio Campagna vincitore cat. Esordienti
Antonio Campagna vincitore cat. Esordienti

Categoria Esordienti

 

Prima vittoria in assoluto per Antonio Campagna, che esordiva in una manifestazione nazionale Fisct. Supera a punteggio pieno il girone 2 battendo 2-0 Disma, 4-0 Federica Mandanici e 4-0 Speranza. In semifinale ha la meglio per 2-0 su Guastella, ed in finale batte 1-0 al sudden death il siracusano Di Natale. Nello stesso girone l'altra esordiente Federica Mandanici pareggia 1-1 con Speranza, perde con Campagna e poi 0-1 con Disma. Nel gruppo 1 Cecilia Randazzo viene eliminata perdendo tutte le gare 1-0 con Erica Guagliardi, Guastella e Di Natale.

Federica Mandanici vincitrice cat. Ladies
Federica Mandanici vincitrice cat. Ladies

Categoria Femminile

 

Federica Mandanici si laurea campionessa vincendo il girone a tre (1-0 su Cecilia Randazzo e 0-0 contro Erica Guagliardi) per poi ripetersi nella finale contro la catanese, sconfitta 2-0 ai tiri piazzati dopo che i tempi regolamentari si erano conclusi sull'1-1. Terza classificata Cecilia Randazzo che pareggia 0-0 nel girone contro Erica.

Master Sicilia 2015 - Nicolosi (CT) 6 settembre 2015

Nel primo appuntamento della stagione (che chiude però il circuito regionale 2014/2015) il Messina Table Soccer porta a casa tre titoli su 4: Salvuccio Mandanici si conferma campione Cadetti, Salvo Riggio vince il GP categoria Esordienti, dove Roberto Coppolino porta a casa il primo posto odierno, e Roberto Manzella vince a mani basse la categoria Under.

Il Messina Table Soccer presente a Nicolosi
Il Messina Table Soccer presente a Nicolosi

Categoria Master

 

Ottimo quarto posto finale per Antonio La Torre, che comincia perdendo di misura contro Longo (1-2), batte 3-0 il compagno di squadra Alessandro Natoli, vince 4-0 contro Angelo Lo Presti, 3-1 contro Murabito e 4-3 contro Cesare Natoli, per poi perdere le ultime gare per 3-2 contro Russo e 2-0 contro Claudio Panebianco, vincitore del torneo Master. Sesto posto per Cesare Natoli che nel primo match batte 1-0 suo figlio Alessandro, poi perde 2-0 con Russo, 5-1 con Panebianco, 3-2 con Longo e 4-3 contro Antonio, prima di fare 1-1 con Angelo Lo Presti e 1-2 contro Murabito. Prima volta nella Master per Alessandro Natoli che si difende con onore ma esce sempre sconfitto: 1-0 contro Cesare, 3-0 contro Antonio, 3-1 contro Russo, 1-0 contro Lo Presti, 6-1 contro Panebianco, 5-1 contro Murabito e 7-1 contro Longo.

Mandanici vincitore cat. Cadetti
Mandanici vincitore cat. Cadetti

Categoria Cadetti

 

Anche a livello regionale vince Salvuccio Mandanici, che in finale batte 4-2 Giuseppe Parisi. Il torneo comincia con la vittoria del girone 3 dove prima batte 8-2 Di Natale, 7-2 Mirko Currò e pareggia 1-1 proprio contro Parisi. Nei quarti ha la meglio per 3-2 su Claudio La Torre, mentre in semifinale batte agevolmente 4-0 Giuditta Lo Cascio. Semifinali dove invece cade Andrea Zangla, battuto 3-2 ai tiri piazzati da Parisi. Andrea aveva vinto a punteggio pieno il girone 5, battendo 1-0 Buttitta, 3-2 Giuffrè e 7-1 Speranza. Al barrage fa fuori 3-2 Randielli, mentre ai quarti batte, con il medesimo punteggio, Francesco La Torre. Anche Claudio La Torre vince a punteggio pieno il gruppo 6, battendo 4-3 Manzella e 2-0 Randielli, più una vittoria a tavolino. Al barrage fa 5-2 contro Buttitta, ma ai quarti cede il passo a Mandanici. Nel girone 1 passa il turno Christian Cannavò, battendo 3-1 Riccardo Natoli, perdendo 1-3 contro Calcagno e sconfiggendo 2-0 Guastella. Supera il barrage battendo 1-0 Pisasale ma si ferma ai quarti, sconfitto 2-1 da Giuditta Lo Cascio. Tre vittorie su tre anche per Francesco La Torre nel gruppo 4: 3-0 a Campagna, 4-0 a Marletta e 2-0 a Pisasale. Nei quarti però è sconfitto da Zangla. Si ferma invece al turno di barrage Francesco Squaddara, sconfitto 1-0 da Parisi. Ciccio è arrivato secondo nel girone 2 dopo aver pareggiato 1-1 contro Giuditta Lo Cascio, 3-3 contro Roberto Coppolino e aver battuto 2-1 Frasca. Non supera invece il gruppo 5 Armando Giuffrè: batte 6-1 Speranza ma poi perde 3-2 con Zangla e 2-0 con Buttitta. Si rifà alla grande vincendo il torneo di Consolazione vincendo 3-0 al barrage con Manzella, 2-0 ai quarti con Marletta, 3-1 in semifinale con Riccardo Natoli ed infine 1-0 contro Frasca in finale. Nel girone 1 va fuori Riccardo Natoli, sconfitto da Cannavò, vittorioso 4-0 su Guastella e con un pareggio per 3-3 contro Calcagno. Nei quarti del Consolazione batte 4-1 Roberto Coppolino, mentre in semifinale perde con Giuffrè. Stesso cammino per Mirko Currò che, nel girone 3, perde 4-0 con Parisi e 7-2 con Mandanici prima di battere 8-0 Di Natale. Nei quarti Consolazione batte 3-1 Speranza ma in semifinale perde 4-2 contro Frasca. Nel gruppo 2 prima volta ai Campionati Siciliani per Roberto Coppolino che perde 3-0 contro Frasca, pareggia 3-3 contro Squaddara e perde 2-0 con Giuditta Lo Cascio. Al barrage Consolazione batte 2-0 Di Natale, poi ai quarti esce sconfitto contro Riccardo Natoli. Roberto Manzella, nel gruppo 6, perde 5-2 con Randielli e 4-3 con Claudio La Torre. Nel barrage Consolazione viene sconfitto da Armando Giuffrè. Infine l'esordiente assoluto Antonio Campagna, inserito nel girone 4, perde 3-0 con Ciccio La Torre, 4-0 con Pisasale e 4-0 con Marletta; nel barrage Consolazione perde 2-1 con Guastella.

Roberto Coppolino vincitore cat. Esordienti
Roberto Coppolino vincitore cat. Esordienti

Categoria Esordienti

 

Grandissima vittoria di Roberto Coppolino, che si conferma un ottimo esordiente. Vince il gruppo 1 a punteggio pieno battendo 6-0 Speranza, 3-0 Giovanni Pio Buttitta e 3-0 Guastella. In semifinale batte ancora 3-0 Campagna ed in finale ha la meglio per 4-1 su Cinà, vincendo così il suo primo torneo di Calcio da Tavolo. Buona prestazione anche di Antonio Campagna che, prima di essere sconfitto in semifinale da Coppolino, nel gruppo 2 aveva perso 1-0 contro Cinà, pareggiato 0-0 contro Di Natale e battuto 3-0 Erica Guagliardi.

Manzella campione regionale Under
Manzella campione regionale Under

Categoria Under 15

 

Vittoria finale di Roberto Manzella, che si laurea così Campione regionale 2015, classificandosi al primo posto assoluto del ranking isolano. Nel girone unico batte agevolmente 6-0 Cinà e 4-0 Giovanni Pio Buttitta, portando a casa il trofeo.

Categoria Femminile

 

Partiamo dall'esordiente Federica Mandanici, sorella minore di Salvuccio. Nel girone unico esordisce perdendo 5-0 contro Eleonora Buttitta, pareggia poi 1-1 contro la compagna Cecilia Randazzo e perde 1-0 contro Erica Guagliardi e 2-0 contro la campionessa regionale Giuditta Lo Cascio. Cecilia Randazzo invece perde 3-0 contro Lo Cascio, 4-0 contro Buttitta, pareggia con Federica e perde 1-0 contro Guagliardi.

SERIE B 2017/2018
SERIE B 2017/2018